rotate-mobile
Cronaca Casal de Pazzi / Via di Ponte Mammolo

Condannato a 23 anni per aver sparato a un commerciante viene catturato in un b&b a Roma

Sono stati i carabinieri a scovarlo all'uscita da una struttura ricettiva in zona Ponte Mammolo

Condannato a 23 anni di carcere per aver sparato a un commerciante è stato scovato mentre usciva da un bed & breakfast a Roma. Sono stati i carabinieri ad arrestare al Tiburtino un latitante catanese di 38 anni, Angelo Campione. 

Latitante da febbraio 

L'uomo, ai domiciliari a Catania, per un cumulo di pene e con una condanna residua da scontare di 23 anni, era irreperibile dal febbraio 2023, dopo aver ferito al piede con un colpo di arma da fuoco il gestore di un chiosco nel quartiere di Librino del capoluogo siciliano. 

Scovato in un b&b al Tiburtino 

L'uomo è stato bloccato all'uscita da un b&b di via di Ponte Mammolo, al Tiburtino III, dove aveva trovato rifugio. Ora è rinchiuso nel carcere di Regina Coeli. I militari, su delega della procura della Repubblica, hanno eseguito nei suoi confronti una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa il 21 marzo scorso dal gip del Tribunale di Catania per lesioni aggravate, detenzione e porto abusivo di arma da fuoco e ricettazione. 

Spari contro un commerciante 

Il ferimento, che portò anche alla sospensione per sette giorni della licenza dell'esercizio commerciale, sarebbe stato commesso per futili motivi. Da una prima ricostruzione, dopo che l'uomo aveva avuto un diverbio con un altro avventore e aveva estratto la pistola, il gestore, temendo gravi conseguenze, lo avrebbe invitato ad allontanarsi dal luogo, venendo per questo motivo raggiunto dal colpo di arma da fuoco.

Le accuse contro Angelo Campione 

I carabinieri raccolsero elementi di colpevolezza a carico di Campione e recuperarono l'arma, una pistola semiautomatica calibro 9 x 21 mm risultata rubata a Cardeto (Reggio Calabria) l'8 febbraio 2022, che fu trovata in un palazzo di Librino. Campione il 24 maggio scorso a Catania, dopo essersi accorto che i carabinieri lo stavano pedinando, avrebbe abbandonato l'autovettura che aveva noleggiato e aveva fermato un'altra macchina in quel momento in transito, costringendo sotto minaccia il conducente ad aiutarlo a sottrarsi alla cattura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato a 23 anni per aver sparato a un commerciante viene catturato in un b&b a Roma

RomaToday è in caricamento