rotate-mobile
Cronaca Esquilino / Piazza dei Cinquecento

Termini: armato di un coccio di bottiglia minaccia i passanti in piazza dei Cinquecento

In manette un 30enne che ha poi danneggiato la volante della polizia

Paura a Termini dove un uomo ha dato in escandescenza lanciando bottiglie e minacciando i passanti armato di un vetro rotto. Sono stati gli agenti del commissariato Viminale, transitando in via Giolitti sabato sera, ad esssere avvicinati da un passante che li informava della presenza di un uomo armato di un coccio di bottiglia, che stava minacciando i passanti in piazza dei Cinquecento.

Sul posto, i poliziotti hanno trovato un 30enne cittadino del Bangladesh che, ubriaco, ha provato a lanciargli una bottiglia contro. Poi minacciandoli si è scagliato contro di loro colpendoli con calci e pugni. Una volta assicurato nell’auto di servizio il fermato ha iniziato a colpire con la testa il divisorio in plexiglass.

Accompagnato negli uffici di polizia il 30enne è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale nonché per danneggiamento dei beni dello Stato. Uno degli agenti è stato refertato con 5 giorni di prognosi per le contusioni subite.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termini: armato di un coccio di bottiglia minaccia i passanti in piazza dei Cinquecento

RomaToday è in caricamento