rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca Don Bosco / Piazza dei Consoli

Il ladro romano di monopattini smascherato grazie a Le Iene

Denunciato dalla polizia, il questore ha emesso nei confronti dell'uomo la misura di prevenzione dell'avviso orale

Adescava su internet cittadini che mettevano in vendita monopattini e bici elettriche. Poi l'appuntamento per provare ed eventualmente acquistare i mezzi di trasporto ecologici. Tutto normale se non fosse che al momento di provarli scappava a bordo degli stessi facendo poi perdere le proprie tracce. Una trentina le denunce presentate a Roma da cittadini che si erano visti rubare sotto il naso il prodotto messo in vendita su una nota piattaforma sul web.

Già denunciato dalla polizia, erano state Le Iene a ricostruire il suo modus operandi, incastrandolo con uno stratagemma durante un tentativo di truffa nella zona del Don Bosco. Era l'ottobre del 2021, a distanza di quattro mesi il questore di Roma ha sottoposto il truffatore, un 33enne romano, alla misura di prevenzione dell’avviso orale, ovvero una sorta di ammonizione con la quale il destinatario è invitato e tenere una condotta conforme alla legge, con l'avvertenza che in caso contrario potrà essere proposto per l'applicazione di una delle misure di prevenzione previste dalla legge.

Ma andiamo per ordine: furono gli agenti del commissariato Prati e dal I distretto Trevi Campo Marzio, tre giorni prima della messa in onda della trasmissione Mediaset, a denunciare il 33enne romano, responsabile di due truffe ben congegnate con le quali rubò altrettanti monopattini elettrici. Così a Roma ne sarebbero spariti una trentina. 

A metterlo alla berlina ci avevano pensato, come detto, anche Le Iene, che organizzarono un appuntamento con il 33enne nella zona di piazza dei Consoli, al Don Bosco. Un vero e proprio tranello con il monopattino in vendita che venne dotato di un antifurto che ne spegneva il motore con un telecomando. Tesa la trappola il 33enne si presentò all'appuntamento e, dopo aver inscenato una truffa ben rodata, tentò di allontanarsi con il monopattino che aveva detto di voler provare.

Smascherato dalla Iena Luigi Pelazza negò di voler rubare il mezzo ecologico e si allontanò. Da qui le investigazioni della polizia che hanno prima accertato la responsabilità del 33enne per due monopattini fatti sparire sotto il naso del proprietario, per poi notificargli a distanza di quattro mesi - dopo averlo già denunciato - l'avviso orale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ladro romano di monopattini smascherato grazie a Le Iene

RomaToday è in caricamento