Giuliano Dalmata: furti in serie nei garage, ladro colto in flagrante

Sorpreso a forzare la saracinesca di un garage con un piede di porco viene bloccato dai carabinieri. Finisce in manette il ladro diventato il terrore dei garage

Da giorni i residenti del quartiere Eur, nella zona di Giuliano Dalmata, segnalavano furti a box, garage e auto in sosta. I carabinieri della stazione Cecchignola hanno quindi intensificato i controlli nella zona e hanno arrestato un cittadino romeno mentre con un piede di porco tentava di forzare una saracinesca.

Potrebbe sembrare la scena madre di una serie tv poliziesca: un ladro che armato di piede di porco tenta di forzare l'ennesimo garage ma viene scoperto dai carabinieri. E' successo proprio questo la scorsa notte, venerdì 19 novembre, in via Elio Vittorini, nella zona di Giuliano Dalmata.

I militari della compagnia Cecchignola, mentre perlustravano la via hanno notato il ladro che, in compagnia di un complice, era impegnato a forzare la serranda di un garage utilizzando un piede di porco. L'uomo è stato immediatamente bloccato, sequestrato anche il piede di porco. Non si esclude che l'uomo abbia fatto dei sopralluoghi anche in altri garage proprio perché i militari hanno trovato le alette di areazione alzate alle serrande. E' stato bloccato prima che potesse compiere altri furti.

L'uomo è finito in manette con l'accusa di tentato furto in concorso, dopo l'udienza di convalida è stato sottoposto all'obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento