rotate-mobile
Cronaca Nettuno

Assalta frutteria e porta via la cassa. Torna per rubare la frutta, ma trova la polizia

Il ladro ha tentato di portare via della merce che aveva lasciato su un carrello ma è finito in manette

E' tornato sul luogo del delitto per completare il lavoro ma ha trovato la polizia ed è finito in manette. Il ladro "smemorato" è entrato all'opera intorno all'1:00 di notte dopo aver rubato la cassa con il denaro in una frutteria di Nettuno. 

Un ladro anche rumoroso, con i residenti che hanno quindi segnalato al 112 dei rumori sospetti dall'esercizio commerciale. Giunti immediatamente sul posto, i poliziotti  del commissariato Anzio-Nettuno, diretto da Andrea Sarnari, dopo aver constatato la rottura della porta in vetro del negozio e l’avvenuto furto del registratore di cassa, hanno dato il via a ferrate ricerche nella zona per intercettare il ladro.

Il malvivente, era ritornato sul luogo del reato per completare quanto iniziato, tentando di portar via della merce su un carrello, ma ad attenderlo c'erano gli agenti del commissariato del litorale nord laziale che, intercettata immediatamente la sua via di fuga, sono riusciti a rintracciarlo e a fermarlo.

Il ladro, un italiano di 41 anni, all’atto del controllo ha iniziato a sferrare calci e pugni contro i poliziotti che hanno provveduto, così, a bloccarlo e metterlo in sicurezza nell’auto di servizio. Al termine degli accertamenti l'uomo è stato arrestato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale e la merce è stata riconsegnata al proprietario del negozio.

I poliziotti rimasti contusi sono stati refertati con 10 giorni di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalta frutteria e porta via la cassa. Torna per rubare la frutta, ma trova la polizia

RomaToday è in caricamento