rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Collatino / Via Palmanova

Villa Gordiani, sorpreso "topo d'appartamento": era già stato arrestato ad inizio mese

Colto in flagranza un "topo d'appartamento" che, con i suoi rumori, aveva svegliato i vicini. Il ladro era stato già arrestato per furto ad inizio luglio. Sconterà la pena ai domiciliari

Stava svuotando un appartamento in via Palmanova, zona Villa Gordiani. Probabilmente  senza particolare perizia visto che, i vicini della vittima, se ne sono accorti. Insospettiti da qualche rumore di troppo, gli altri residenti dell'immobile hanno composto il numero unico 112 ed hanno così allertato le forze dell’ordine.

Flagranza di reato

I Carabinieri della Stazione Roma Prenestina, arrivati sul posto, hanno trovato un diciannovenne di origini slave, domiciliato nell’insediamento di via dei Gordiani, intento a svuotare l’abitazione. Era riuscito ad intrufolarsi al primo piano dello stabile e, sfruttando l’assenza del proprietario, aveva sfoderato gli attrezzi da scasso. Qualcosa però non è andata per il verso giusto, perché la sua intrusione non è passata inosservata.

Precendenti e condanna

I Carabinieri sono riusciti a cogliere “il topo d’appartamento” con ancora la refurtiva, dei gioielli in oro ed un pc portatile, che è stata restituita al legittimo proprietario. Condotto in caserma, il giovane ladro è risultato avere dei precedenti per rapina. Inoltre, dagli accertamenti condotti dai Carabinieri, è emerso che ad inizio mese era già stato arrestato per un analogo furto. Convalidato l’arresto, l’Autorità Giudiziaria ha disposo per lui gli arresti domiciliari nel campo nomadi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Gordiani, sorpreso "topo d'appartamento": era già stato arrestato ad inizio mese

RomaToday è in caricamento