Cronaca

"Sto riparando un guasto", ladro aggredisce proprietario che lo trova in casa

Il malvivente è stato sorpreso dal proprietario dell'abitazione all'Esquilino per poi essere arrestato dagli agenti di polizia

 E’ rientrato, verso le 18:00, nella sua casa all’Esquilino e, con sua sorpresa, ha notato che la porta di casa era aperta. Una volta entrato, ha subito notato la casa a soqquadro e, in camera da letto, un uomo che stava rovistando tra le sue cose. Nonostante la situazione fosse ben chiara, il ladro ha provato a giustificarsi dicendo di essere un operaio mandato per la riparazione di un guasto.

LITE CON IL LADRO - Ovviamente la scusa non ha avuto l’effetto sperato, ed al 47enne non è rimasto altro che tentare la fuga, impedita dalla pronta reazione del proprietario di casa che ha ingaggiato con il ladro una colluttazione nel tentativo di bloccarlo, proseguita fino al portone dello stabile. 

AGENTI SUL PIANEROTTOLO - Qui, ha trovato ad attenderli gli agenti dei commissariati Esquilino e Viminale, che ricevuta la notizia via radio, si sono precipitati sul posto, riuscendo a bloccare l’uomo prima che potesse darsi alla fuga. Indosso, gli è stato trovato un grosso cacciavite con il quale aveva forzato la porta dell’abitazione. Per lui, pertanto, sono scattate le manette. Dovrà rispondere di rapina aggravata davanti all’autorità giudiziaria, che nel frattempo ne ha convalidato l’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sto riparando un guasto", ladro aggredisce proprietario che lo trova in casa

RomaToday è in caricamento