rotate-mobile
Cronaca

"L'aiuto a pulirsi", e il complice gli sfila dal polso il Rolex da 30mila euro

Il furto con destrezza nelle vie del Centro. La coppia di ladri trovata con la refurtiva in un camping sull'Aurelia

Non solo rapine, ma anche furti con destrezza. Al centro dell'attenzione dei criminali i Rolex, preziosi orologi di lusso che posso valere anche decine di migliaia di euro. Lo sa bene un cittadino statunitense, a cui due ladri hanno sfilato il Daytona dal polso senza che nemmeno se ne accorgesse, se non a giochi fatti. A derubarlo con la tecnica del vestito sporcato due ladri, poi arrestati dalla polizia.

Derubato del Rolex con una scusa 

"Aspetti l’aiuto a pulirsi” e con questa scusa un ladro ha abilmente sfilato dal polso della vittima di turno un Rolex del valore di oltre 30mila euro per poi darsi alla fuga con un complice. L'episodio è avvenuto nel maggio scorso; la vittima è stata avvicinata da un uomo che si è prodigato nel pulirlo dopo che, in maniera apparentemente casuale, si era trovato del liquido addosso. È stato proprio durante la fase di aiuto che uno dei complici ha sfilato il prezioso Rolex che la vittima aveva al polso. Subito dopo l’uomo è salito su una berlina con targa spagnola guidata un ragazzo. 

Trovati con la refurtiva in un camping sull'Aurelia 

Le indagini, condotte dalla squadra mobile capitolina, in stretto coordinamento con i pm della procura di Roma, hanno permesso di individuare 2 sospettati: un 53enne e un 37enne entrambi nati in Algeria. La tesi investigativa è stata supportata da una serie di riscontri oggettivi  e i poliziotti si sono messi sulle tracce dei 2 trovandoli in un camping sull’Aurelia. Al momento del controllo sono stati trovati in possesso di più di 2 mila euro in contanti, di un borsello di valore e di un prezioso orologio, di oltre 10.000 euro, di cui non hanno saputo fornire giustificazione.

Coppia di ladri in carcere 

Questi ultimi elementi hanno consentito alla procura di emettere a carico dei 2 indagati un provvedimento di fermo di indiziato di delitto per il reato di furto aggravato. Entrambi gli indagati, dopo gli atti di rito, sono stati accompagnati in carcere. La stessa procura ha chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari la convalida dell’operato della polizia. Il gip ha disposto per entrambi la custodia cautelare in carcere.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'aiuto a pulirsi", e il complice gli sfila dal polso il Rolex da 30mila euro

RomaToday è in caricamento