Ladri di pigne al parco di Tor Tre Teste: 80 euro per ogni quintale rubato

A segnalare i due in azione i residenti di via Francesco Tovaglieri. Gli arrestati hanno fornito i particolari del business. A comprare le pigne una fabbrica di Tor San Lorenzo

Un'asta di alluminio lunga tre metri ed un parco pieno di pini da scuotere. Una scena strana quella che si sono ritrovati davanti i residenti di via Francesco Tovaglieri. Talmente strana che hanno chiamato il 113 per segnalare quanto stava accadendo.

Gli agenti del commissariato Prenestino, giunti al parco “Tor Tre Teste”, hanno subito notato un uomo e una donna “armeggiare” sotto un pino con una lunga asta di alluminio; un grande sacco colmo di pigne era inoltre nelle vicinanze, mentre altri due erano già dentro un’autovettura parcheggiata di fronte.

Alla vista della Polizia i due, un uomo e una donna, hanno abbandonato l’asta cercando di fuggire, ma sono stati bloccati.

I poliziotti dopo averli identificati hanno chiesto spiegazioni. I fermati hanno raccontato che per ogni quintale di pigne, il titolare di una fabbrica di Tor San Lorenzo gli avrebbe dato un compenso di 80 euro. I due cittadini rumeni di 40 e 34 anni, sono stati pertanto arrestati per furto aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento