rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Via Prenestina

Prenestina: finti operai prelevano 700 chili di 'oro rosso' da un tombino della Telecom

Avevano inscenato un vero e proprio set da cantiere. I tre operai fasulli hanno tentato di rubare cavi di rame da un tombino della Telecom. All'arrivo dei militari avevano già depredato settecento chili di materiale

Predatori di “oro rosso”, ma all'evenienza anche attori improvvisati, costumisti e sceneggiatori. Sono i ladri di rame sorpresi ieri mentre, per mettere a segno il loro colpo, avevano messo in scena una vera e propria rappresentazione di copertura. Travestitisi da operai e allestito il set da cantiere, i tre delinquenti prelevavano il prezioso materiale da un tombino della Telecom, fingendosi onesti lavoratori.

IL SET DEL CRIMINE - Avevano recintato il tombino incriminato con transenne e segnaletica di “lavori in corso” e indossato caschetti di protezione e pettorine catarifrangenti prima di calarsi nel condotto. Peccato che gli scrupolosi “lavoratori” siano stati smascherati dai  Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma.

700 CHILI DI RAME - All'arrivo dei militari, i tre ladri avevano già sottratto settecento chili di cavi di rame, caricati su un furgone parcheggiato poco distante. Sul mercato clandestino quel materiale avrebbe fruttato circa 3.500 euro.

L'ARRESTO - I cavi sono stati recuperati e affidati ad un assistente tecnico incaricato dalla società Telecom mentre gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prenestina: finti operai prelevano 700 chili di 'oro rosso' da un tombino della Telecom

RomaToday è in caricamento