menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La refurtiva e gli attrezzi da scasso sequestrati dai carabinieri a Città Giardino

La refurtiva e gli attrezzi da scasso sequestrati dai carabinieri a Città Giardino

Ladri scatenati a Città Giardino: scassinati un supermercato ed un’edicola

I due sono stati arrestati dai carabinieri mentre saccheggiavano il chiosco dei giornali di via Nomentana, poco prima avevano visitato il Todis di via Cimone

Ladri scatenati nella notte a Città Giardino, nel Municipio Montesacro. La coppia di malviventi è stata sorpresa a saccheggiare un’edicola di via Nomentana, dopo averne forzato la porta. Nelle loro tasche custodivano anche 3.200 euro, bottino di un precedente colpo, messo a segno in un vicino supermercato.

Ad arrestare i ladri (due cittadini romeni di 33 e 34 anni), sono stati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, intervenuti nell’edicola di via Nomentana grazie ad una segnalazione giunta al “NUE 112” che ha consentito di “pizzicarli” sul fatto. I due stavano facendo razzia di biglietti Cotral, schede Snai e Sim di vari operatori telefonici per un valore di oltre 400 euro.

Durante le perquisizioni, però, i Carabinieri hanno rinvenuto anche 3.200 euro in monete e banconote di piccolo taglio di cui i cittadini romeni non hanno saputo giustificare la provenienza.

Grazie ad accurati accertamenti, è emerso che i ladri, poco prima, erano riusciti a penetrare anche in un supermercato, il Todis di via Cimone, distante circa 500 metri a piedi, dove, dopo aver smurato la grata in ferro di una finestra, avevano svuotato il fondo cassa.

La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai legittimi proprietari mentre i due cittadini romeni, arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso, sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento