menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il commissariato di polizia di Anzio-Nettuno

Il commissariato di polizia di Anzio-Nettuno

Sorprende ladra nel deposito edile, la insegue ma viene ostacolato dai complici

E' accaduto in un cantiere di Anzio. Arrestata la donna che faceva da 'palo'. In auto tutto il kit del ladro professionista. Caccia ai complici

Sono stati i rumori provocati dai ladri ad insospettire, questa notte (17 aprile), il proprietario di un deposito edile nella periferia di Anzio. L’uomo, dopo essersi avvicinato ai suoi locali per vedere cosa stesse accadendo, ha notato un’auto con il motore acceso il cui conducente, dopo essersi accorto di lui, ha ingranato la marcia ed è partito velocemente.

INSEGUIMENTO E ALLERTA AL 113 - A quel punto l’uomo ha deciso di inseguirlo con la propria autovettura e nel contempo ha telefonato al 113 per chiedere aiuto. Durante il lungo inseguimento il fuggitivo, poi rivelatosi essere il “palo” della banda di ladri, è passato più volte nel punto da dove era iniziato il tallonamento, nella speranza di riuscire a riprendere i complici rimasti a piedi.

PALO CONTRO L'INSEGUITORE - Proprio in uno di questi passaggi una persona, che approfittando dell’oscurità si era nascosta dietro un muretto, ha lanciato un palo di legno contro l’autovettura dell’inseguitore che ha causato la rottura del parabrezza costringendolo a fermarsi.

INTERVENTO DELLA POLIZIA - Proprio in quel momento sul posto sono giunti gli agenti del Commissariato di Anzio e,  mentre il complice è riuscito a fuggire facendo perdere le proprie tracce, la persona a borda dell’auto,  poi rivelatasi essere una donna, è stata inseguita, raggiunta e bloccata dai poliziotti.

KIT DEL FURTO - Identificata in una cittadina romena di 27 anni, a seguito del controllo nell’abitacolo della vettura è stata trovata in possesso di diversi oggetti: frullini, tagliaerba di varie dimensioni, decespugliatori e persino un gruppo elettrogeno.

LESIONI PERSONALI - Al termine degli accertamenti  la donna è stata arrestata per rapina in concorso e lesioni personali. La vittima infatti, a seguito dello sfondamento del parabrezza della sua autovettura, ha riportato lesioni che i medici del pronto soccorso hanno giudicato guaribili in pochi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento