menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bottigliate e pugni contro i poliziotti per sfuggire all'arresto

I tre sono stati poi bloccati ed arrestati dalla polizia

Apprensione a Centocelle dove tre ladri hanno provato a rubare un'auto per poi scagliarsi contro i poliziotti. In particolare i malviventi hanno raccolto a terra due bottiglie di birra e si sono scagliati contro gli agenti della Sezione Volanti, diretta da Giuseppe Sangiovanni, intervenuti in Piazza delle Camelie  a seguito della segnalazione di alcune persone in strada che avevano sentito le urla di una donna vittima di un tentato furto.

"Hanno tentato di aprire la mia macchina”, così ha raccontato la donna ai poliziotti indicando altresì la loro direzione di fuga. Subito individuati i tre, tuttavia hanno opposto una strenua resistenza, in particolare due di loro hanno impugnato delle bottiglie di birra trovate a terra, con l’intenzione di utilizzarle contro gli agenti, ma sono stati disarmati e bloccati.

E’ stato allora che un 46enne ha colpito i poliziotti con dei pugni tentando di liberare i suoi amici, ma anche lui è stato fermato.

Durante il trasporto dei tre, negli uffici di polizia, per i successivi accertamenti uno dei ladri, un uomo di 44 anni, trovato in possesso di 4 grimaldelli, ha colpito più volte il vetro posteriore sinistro dell’autovettura con calci e testate.

Al termine delle operazioni, i tre stranieri, tutti di origine magrebina, sono stati arrestati per tentato furto aggravato, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il 44enne dovrà rispondere davanti all’Autorità Giudiziaria anche di danneggiamento ai beni dello Stato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento