Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Nascosti sui cornicioni e sui terrazzi: romani in vacanza e ladri scatenati, 29 arresti

Gli ultimi due topi d'appartamento sopresi dalla polizia in un'abitazione a Pietralata

Romani in vacanza e ladri d'appartamento all'opera. Uno scenario che si ripete d'estate, ma non solo, con case messe a soqquadro e svaligiate anche durante le vacanze pasquali e le feste di Natale. Roma Capitale dei furti, con una media di 28 abitazioni svaligiate ogni giorno, ovvero 241 furti ogni 100mila abitanti. Dagli acrobati - perlopiù slavi - agli scassinatori, di cui sono specialisti georgiani e albanesi, sono diverse le tipologie dei malviventi che terrorizzano i romani.  La Capitale dei furti in appartamento, secondo un’indagine pubblicata a febbraio dal Sole24Ore che nel suo report “Indice sulla Criminalità” indica la provincia di Roma come quella in cui si sono verificati nel 2022 più furti in appartamento: ben 10.206, superata Milano che prima deteneva il triste primato. Nei primi mesi del 2023 i dati raccolti segnalano un calo del 25% dei furti in appartamento rispetto all’anno precedente, e quindi un possibile ritorno al dato meno allarmante del 2021 quando a Roma si segnalarono 8.535 denunce per furti in casa, ma i reati commessi sono sempre tantissimi.

29 arresti della polizia 

Un'amara sorpresa per i romani di rientro dalle ferie, ma non sempre i topi d'appartamento la fanno franca. Sono infatti 29 le persone assicurate alla giustizia nella Capitale dai poliziotti della questura di Roma dal primo giugno a questa prima metà del mese di agosto. La notte fra il 21 e il 22 agosto gli ultimi due arresti per furto in abitazione, che si sommano agli altri due arresti avvenuti la notte precedente.

A Roma ogni giorno svaligiati 28 appartamenti. I quartieri più colpiti e le tecniche più utilizzate 

Ladri nascosti sul cornicione a Pietralata 

La chiamata al 112 poco dopo le 5:00. Una segnalazione di "rumori sospetti" in uno degli appartamenti lasciati vuoti dai vacanzieri nel quartiere di Pietralata. Immediato è scattato il piano di intervento coordinato dalla sala operativa della questura di Roma: mentre alcune pattuglie accedevano nel palazzo, altri equipaggi circondavano la zona al fine di chiudere eventuali vie di fuga. Gli agenti del commissariato Sant’Ippolito hanno trovato uno degli appartamenti con la porta forzata e l’interno completamente a soqquadro e insieme ai colleghi della sezione volanti e del distretto Fidene hanno continuato a perlustrare l’intero palazzo, certi che i rei fossero ancora nello stabile. 

L’intuizione si è rivelata esatta: 2 ragazzi di origine georgiana, infatti, evidentemente accortisi dell’arrivo della polizia, si stavano nascondendo nel palazzo; uno è stato trovato disteso su un cornicione mentre l’altro cercava di “mimetizzarsi” sul terrazzo di un altro appartamento. Con non poca difficoltà i poliziotti hanno bloccato i 2 georgiani, i quali hanno reagito all’arresto colpendo gli agenti con calci e pugni. Al termine degli accertamenti e dopo aver raccolto la denuncia da parte dei proprietari degli appartamenti, i 2 giovani, uno di 26 e l’altro di 27 anni, sono stati arrestati e posti a disposizione della magistratura la quale ha già fissato per domattina l’udienza di convalida nelle  aule di piazzale Clodio.

Ladro in casa con dentro i proprietari 

La scorsa notte invece è stato arrestato un neo 18enne di origine marocchina. Il giovane si è introdotto alle 4:00 di notte in un appartamento sulla via Prenestina, mentre all’interno c’erano i proprietari, uno dei quali si è svegliato proprio quando il ragazzo stava entrando nella camera da letto. Il giovane è scappato inseguito dal proprietario di casa e nel tentativo di non farsi prendere ha colpito l’inseguitore. Una pattuglia del distretto Prenestino e una della sezione volanti hanno notato la scena ed hanno bloccato prontamente il fuggitivo. Ricostruita l’intera vicenda negli uffici del V distretto il 18enne è stato arrestato perché gravemente indiziato di rapina. La procura ha poi chiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari la convalida della misura pre-cautelare adottata dalla PG.  

Ladro in villa a San Paolo  

Un 45enne romeno è stato invece arrestato mentre cercava di introdursi in una villa nella zona del parco Schuster, zona San Paolo. Anche in questo caso determinante è stata la pronta segnalazione giunta all’1 1 2 che ha permesso in pochissimo tempo alle volanti e alla pattuglia del commissariato Spinaceto di fermare e arrestare in flagranza di reato di tentato furto aggravato il sospettato. Anche in questo caso il gip ha convalidato l’operato della polizia di Stato.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascosti sui cornicioni e sui terrazzi: romani in vacanza e ladri scatenati, 29 arresti
RomaToday è in caricamento