Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca via Gian Battista Riccioli

Trasforma casa in un laboratorio della droga: arrestato. Denunciata la fidanzata

Sequestrate dosi di hashish, marijuana e cocaina, ma anche metadone e lidocaina

Aveva messo in piedi un vero e proprio laboratorio della droga alla Marranella. Un 30enne è stato per questo motivo arrestato in via Gian Battista Riccioli. Dopo giorni di indagini gli agenti del commissariato Porta Maggiore hanno individuato un appartamento occupato da una coppia di italiani dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il continuo via vai di persone però non è sfuggito agli investigatori che, dopo alcuni giorni di appostamento  e dopo l'ennesima vendita, hanno deciso di fare visita alla coppia. All'interno un vero e proprio laboratorio per la lavorazione ed il confezionamento di droghe, pronte per essere messe sul mercato.

Hashish, marijuana, cocaina, metadone, lidocaina, sostanza da taglio e tutto il materiale per il confezionamento, quanto rinvenuto e sequestrato all’interno dell'abitazione.

Infine i due sono stati trovati in possesso di diversi medicinali soggetti a prescrizione medica, abitualmente utilizzati negli ambienti della tossicodipendenza, ricettari e timbri di medici accreditati. Il 30 enne, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria è stato accompagnato presso il carcere di Regina Coeli mentre la sua fidanzata è stata denunciata in stato di libertà per concorso nel reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasforma casa in un laboratorio della droga: arrestato. Denunciata la fidanzata

RomaToday è in caricamento