Cronaca

"Cappotti" o "coperte" per i clienti: incastrata la Contessa della prostituzione

Un'anziana signora di 74 anni, reclutava le ragazze e cedeva l'appartamento in comodato d'uso, in cambio del 50% dei ricavi. Aspettava i clienti, procurati con un linguaggio cifrato davanti al portone con la nipotina di 3 anni per non destare sospetti

Sembrava a prima vista, un' innocua vecchietta che passeggiava con la nipotina, ma in realtà la sua vita nascondeva qualcosa di completamente diverso. “La Contessa”, così veniva chiamata, gestiva una vera e propria casa d'appuntamenti. Spesso, per non destare sospetti, attendeva i clienti sul portone dell'abitazione che cedeva alle prostitute in comodato d'uso, in compagnia della nipotina di soli 3 anni.

Da quanto accertato dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Roma, l'anziana donna di 74 anni, reclutava avvenenti ragazze, procurava loro i clienti e cedeva appunto il suo appartamento in comodato d'uso. La richiesta del "servizio" avveniva telefonicamente da parte dei clienti , tramite un linguaggio cifrato, venivano richiesti "generi alimentari", "cappotti" o "coperte". Altre volte invece le richieste erano rivolte a rintracciare 'domestiche' o 'badanti'.

In più occasioni "La Contessa" contrattava l'incontro in luoghi da definire e in alcuni casi anche nelle abitazioni degli stessi clienti. Si preoccupava anche di tutelare la privacy delle sue ragazze garantendo loro l'anonimato anche nei rapporti tra loro. Nessuna infatti conosceva le altre "colleghe".

Più volte la donna è stata vista salire nella sua abitazione in compagnia di giovani donne particolarmente vistose, appena prima che un uomo citofonasse ed entrasse nella casa per usciirne circa un'ora dopo. Nel prezzo del "servizio" erano compresi anche fazzoletti e preservativi. Il tutto in cambio del 50% del pagamento pattuito. Le somme variavano dai 50 ai 150 euro per prestazione.

La Squadra Mobile è arrivata alla donna, dopo appostamenti e monitoraggi, nell'ambito dell'attività per il contrasto al fenomeno dello sfruttamento della prostituzione. Per 'La Contessa' l'accusa è di reclutamento, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Cappotti" o "coperte" per i clienti: incastrata la Contessa della prostituzione

RomaToday è in caricamento