menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Prima le minacce di morte, poi le coltellate: kebabbaro ferito da un suo dipendente

In manette un 27enne. L'aggressione in un esercizio commerciale di circonvallazione Gianicolense

Ha "osato" redarguire un suo lavoratore che per tutta risposta lo ha minacciato di morte ed accoltellato. Vittima il titolare di un negozio di kebab nella zona di Monteverde ferito al braccio nel corso dell'aggressione. Poi la chiamata al 112. I fatti sono avvenuti sulla circonvallazione Gianicolense nella serata di martedì 17 febbraio. 

Intervenuti sul posto gli agenti delle Volanti e dei Distretti XI e XII di Polizia la vittima, un cittadino egiziano, ha ha indicato ai poliziotti il suo aggressore che nel frattempo si stava allontanando. Bloccato dai poliziotti, è stato identificato per un connazionale della vittima, un egiziano di 27 anni. 

Il kebabbaro ha raccontato che durante una lite con l’uomo, suo dipendente, il 27enne afferrava dal bancone un coltello di grosso taglio e lo colpiva al braccio minacciandolo di morte.  Soccorso tramite il 118, il ferito è stato accompagnato in ospedale per le cure del caso mentre l’aggressore è stato accompagnato negli uffici di polizia dove è stato arrestato per lesioni aggravate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento