Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Tor Bella Monaca / Viale Paolo Ferdinando Quaglia

Tor Bella Monaca: nella casa bunker un kalashnikov e mezzo chilo di cocaina

L'Ak47 e la droga trovati nella disponibilità di un 32enne poi arrestato. La scoperta nell'ambito di una operazione congiunta di polizia e carabinieri

L'Ak 47 trovato in via Paolo Ferdinando Quaglia

Un AK 47 completo di munizionamento, di fabbricazione slava, e 500 grammi di cocaina sono stati trovati all’interno di un appartamento “Bunker” a Tor Bella Monaca occupato da un 32enne romano che è stato arrestato. La scoperta nell'ambito di una vasta operazione di controllo del territorio congiunta tra Carabinieri e Polizia di Stato, effettuata nella giornata di ieri nelle zone di Tor Bella Monaca, Tor Vergata e Giardinetti, nel VI Municipi delle Torri.

AK47 NELLA CASA BUNKER - Durante il controllo di una palazzina di via Paolo Ferdinando Quaglia, a Tor Bella Monaca, gli agenti della Squadra Mobile di Roma hanno individuato un 32enne romano che viveva all’interno di un appartamento con due porte blindate e “protetto” da un sofisticato sistema di videosorveglianza con microcamere all’esterno e monitor all’interno. Nell’abitazione è stato trovato un AK 47, il cosiddetto kalashnikov, completo di caricatore con 29 cartucce dello stesso calibro.

MEZZO CHILO DI COCAINA - Perquisendo l’abitazione i poliziotti hanno inoltre trovato anche 500 grammi di cocaina con materiale per la preparazione ed il confezionamento delle dosi, oltre ad ulteriori 50 cartucce di diversi calibri. L’uomo è stato arrestato per detenzione illegale di armi e possesso di sostanze stupefacenti.
 

VIDEO | L'AK 47  E LA COCAINA TROVATI A TOR BELLA MONACA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Bella Monaca: nella casa bunker un kalashnikov e mezzo chilo di cocaina

RomaToday è in caricamento