Maltrattamenti asilo San Romano, polemica in municipio: "La maggioranza fa spallucce"

Ieri, in Consiglio, l'opposizione ha chiesto alla giunta Sciascia il coinvolgimento delle istituzioni territoriali nel processo per i maltrattamenti all'asilo San Romano. Fdi: "Hanno liquidato la nostra proposta"

E' polemica nel IV Municipio. Ai gruppi Fdi, Pdl e lista Marchini, che chiedevano un diretto coinvolgimento delle istituzioni municipali nella questione dei maltrattamenti alla scuola materna San Romano, la maggioranza avrebbe “fatto spallucce”. La denuncia viene da Gianni Ottaviano, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Municipio tiburtino.

LA STORIA - Andranno a giudizio il prossimo 29 ottobre la maestra e la direttrice dell'asilo. Le due donne, già agli arresti domiciliari dovranno rispondere dell'accusa di maltrattamento di minori.

L'ASSESSORE ALLA SCUOLA "HA LIQUIDATO LA VICENDA" - Ieri, durante l'Assemblea municipale, Paolo De Paolis, assessore ai Servizi Scolastici ed Educativi, è stato sollecitato dall'opposizione a rispondere sulla faccenda. “Ha glissato alla grande - dichiara Ottaviano -  l’assessore ha liquidato la vicenda affermando che non vi sono documenti intercorsi tra maestre e municipio, quindi il municipio non ha nessun atto riguardante i gravi atti rilevati nei confronti dei bambini della sezione F".

BOCCIATA LA PROPOSTA DI COSTITUIRSI PARTE CIVILE AL PROCESSO - Un comportamento indegno, secondo il consigliere Fdi, che condanna anche l'indifferenza della giunta Sciascia nei confronti della proposta di Fdi, Pdl e lista Marchini di “costituirsi parte civile in eventuale processo e di verificare, laddove fosse necessario, le responsabilità del municipio nelle figure dei dirigenti e dei direttori”. Una “posizione assurda” commenta Ottaviano, dal momento che due dipendenti municipali sono agli arresti domiciliari da quattro mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ATTACCO A SCIASCIA - Poi i toni si inaspriscono nei confronti di Emiliano Sciascia: “Un presidente incapace di difendere i propri lavoratori o di assumere un atteggiamento intransigente nei confronti di chi, se accertati i fatti, ha portato discredito a tutto il territorio municipale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento