Cronaca

Isis minaccia il Papa e avverte: "Arriveremo a Roma"

Nella clip di sette minuti, pubblicata dall'Al Hayat media center, viene mostrato un jihadista identificato come Abul Yaman di Marawi che chiede ai musulmani di "combattere la jihad"

Foto Ansa

L'Isis torna a minacciare Papa Francesco e Roma. Il gruppo dello Stato islamico ha diffuso un nuovo video propagandistico diretto ai jihadisti filippini affinché conducano la guerra santa a Marawi, la città nell'arcipelago del sudest asiatico dove sono in corso combattimenti con le forze di Manila.

Poi nelle immagini si vede un jihadista che dice "arriveremo a Roma". Nel filmato, pubblicato da Al-Hayat Media Center - uno dei network ufficiali dell'Isis - diversi jihadisti devastano statue di Cristo, poi strappano un poster con il volto di Bergoglio.

"Ricordate questo miscredenti, saremo a Roma", dice uno dei jihadisti in inglese identificandosi come 'Abu Jindal'. Marawi è stata al centro di violenti combattimenti tra Isis e l'esercito filippino. Un militante, a volto coperto, poi dice: "Ricordatelo bene. Arriveremo a Roma, con il permesso di Allah!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isis minaccia il Papa e avverte: "Arriveremo a Roma"

RomaToday è in caricamento