Successo per 'Atac.sosta': in una settimana 3 mila iscritti

Il servizio, entrato in funzione lo scorso 11 febbraio, permette di pagare anche con smartphone, sms o con chiamate da qualsiasi cellulare. Da oggi online lo spot di Gioele Dix che ne spiega l'utilizzo

Grazie al nuovo servizio 'Atac.sosta', dall'11 febbraio 2014 il parcheggio sulle strisce blu della Capitale si paga anche con smartphone, sms o telefonando da un qualsiasi cellulare. Restano comunque attive le consuete modalità di pagamento: monete in parcometro, grattino da comprare al tabaccaio, abbonamento mensile da 70 euro, tessera magnetica a scalare.

I NUMERI - In una sola settimana di attività, il servizio 'Atac.sosta' ha già accolto le iscrizioni di 3.000 utenti, con 1.610 ricariche effettuate, 16.100 ore acquistate, 945 soste effettuate per un totale di 2.875 ore.

Da oggi 21 febbraio, sul profilo istituzionale di Atac sarà inoltre attivo al sito www.youtube.com/RomaAtac/ lo spot girato in via del Circo Massimo dall'automobilista per eccellenza, al secolo Gioele Dix, che ha provato in anteprima il nuovo atac.sosta. "Un servizio molto utile" ha affermato l'artista durante il backstage dello spot. "Siamo abituati in questo paese ad essere molto lenti a rinnovarci, questa è una bellissima idea perché è tecnologica, pratica, veloce". L'attività dell'artista è stata resa in regime di co-marketing, senza esborso economico per Atac.

TARIFFE E ZONE - Roma è suddivisa in 19 zone che si differenziano principalmente per orario di vigenza della sosta e per la presenza o meno di ZTL. Sul sito di Atac www.atac.roma.it/sosta è disponibile la mappa navigabile della città per individuare zona e tariffa. I posti auto tariffati sono 76.158, i parcometri distribuiti su tutto il territorio cittadino (Ostia esclusa) sono 2.584. La tariffa ordinaria è di 1 € l'ora fuori ZTL e di 1,20 € nelle ZTL. Valide ovunque le tariffe agevolate che rendono la sosta vantaggiosa per chi lavora o anche solo per un caffè: 0,20 € per 15 minuti di sosta (sosta breve), 4 € per 8 ore di sosta (tariffa agevolata giornaliera) e 70 € per un mese solare di sosta (tariffa agevolata mensile). Nella piattaforma atac.sosta è possibile acquistare con smartphone e cellulare anche le tariffe agevolate, giornaliere e mensili.

Gli ausiliari del traffico Atac verificano l'avvenuto pagamento del cliente inserendo il numero di targa della vettura in sosta sul palmare in loro dotazione, riscontrando in tempo reale la regolarità del versamento. Peraltro, dal 19 febbraio, gli ausiliari della sosta lasciano l'eventuale avviso di accertamento sul parabrezza in una bustina idrorepellente personalizzata con logo Atac e contenente altre informazioni utili, compresi i riferimenti alla nuova modalità di pagamento con smartphone e cellulare.

Il rapporto commerciale con il primo fornitore della piattaforma tecnologica su cui gira il servizio atac.sosta non è esclusivo. Altri provider potranno accedere alla gestione del servizio - alcuni già si sono messi in contatto con Atac in tal senso - così da garantire più piattaforme a disposizione per offrire maggiori servizi al cliente finale (concorrenza su eventuali servizi aggiuntivi che possono essere attivati) e assicurare, contemporaneamente, la non interruzione di atac.sosta in caso di disdetta di uno degli operatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Chi è Manolo Gambini il detenuto evaso da Rebibbia dopo aver scavalcato la recinzione

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

Torna su
RomaToday è in caricamento