Due baby tartarughe salvate sul litorale romano, la storia a lieto fine di Iris e Loto

I due esemplari i caretta caretta soccorsi sulle coste di Ostia e Torvaianica

Foto Zoomarine

Una storia a lieto fine dalle coste del litorale romano. Si chiamano Iris e Loto i due esemplari di tartarughe Caretta caretta trovate spiaggiate una a causa maltempo e l'altra a causa di una ferita provocata da un amo da pesca. Ggrazie al tempestivo intervento del reparto Sommozzatori dei Vigili del Fuoco e della rete TartaLazio Iris e Loto sono state portate al Centro di Primo Soccorso Tartarughe Marine a Zoomarine - scrivono dal parco acquatico di Torvaianica - dove hanno ricevuto le prime cure".

"Non si poteva attendere un evento più felice per i bambini nella giornata dell’Epifania sulle coste di Torvaianica. Sono state infatti ritrovate e salvate due tartarughe,  esemplari di Caretta Caretta,  sulle coste di Ostia e Torvaianica ed immediatamente prese in cura dai veterinari del Parco Acquatico di  Zoomarine". E’ il commento di Piergiorgio Benvenuti e Cinzia Caruso, rispettivamente Presidente del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale e responsabile del Dipartimento Tutela e Difesa degli Animali dell’Associazione.

 

In particolare Loto, una piccola tartaruga di dieci mesi, è stata ritrovata spiaggiata ed in difficoltà per le forti mareggiate di questi giorni ad Ostia. Iris, di circa 7 anni, è stata invece salvata sulla spiaggia di Torvaianica grazie al recupero del reparto sommozzatori dei Vigili del Fuoco, dopo  aver ingerito un amo di circa 3 centimetri.

"Quest’anno la festa della Befana sul litorale Ostia-Torvaianica sarà ricordata – commentano Benvenuti e Caruso- proprio per le due Caretta-Caretta salvate. In questi giorni abbiamo acceso i riflettori sulle tonnellate di rifiuti e soprattutto di plastica che con la mareggiata si sono accumulati sulla costa fra Fiumicino ed Ardea, plastica che rappresenta proprio una delle più gravi minacce alla sopravvivenza dei mari e degli oceani. Ricordiamo –proseguono gli esponenti di Ecoitaliasolidale – che si stima che nel 2050 vi saranno più rifiuti che pesci in acqua e le tartarughe sono fra gli esemplari a rischio, infatti sempre più frequentemente ingoiano la plastica scambiandola per meduse per sbaglio o per altre gustose prede.  L’evento di queste ore rappresenta una vera e propria notizia felice con due giovani e stupendi esemplari salvati". 

Come informano ancora dal parco acquatico di Torvaianica: "Sono 60 le tartarughe che hanno trovato cure e protezione al Centro di Primo Soccorso Tartarughe Marine, una realtà che opera grazie al sostegno degli ospiti di Zoomarine. Grazie a tutti i nostri ospiti, che con le loro donazioni hanno reso possibile il salvataggio e la salvaguardia di questi splendidi animali".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento