rotate-mobile
Cronaca Torre Angela / Largo Domenico delle Greche

In fuga con 500 dosi di cocaina finisce con lo scooter dentro un fossato

Il 50enne non si è fermato all'alt della polizia ed è stato bloccato dopo un inseguimento

In fuga sullo scooter con 500 dosi di cocaina sotto la sella ha terminato la propria corsa dentro un fossato. A finire in ospedale e poi in manette un 50enne romano. L'inseguimento lo scorso pomeriggio nel quadrante est della Capitale.

Sono stati gli agenti delle volanti dell'Upgsp, in servizio di controllo del territorio, ad incrociare su viale di Tor Bella Monaca uno scooterista. Alla vista dell'auto della polizia l'uomo ha però cambiato repentinamente senso di marcia ed ha preso a tutta velocità via Amico Aspertini. Una manovra sospetta che ha portato gli agenti ad intimargli l'alt.

Lo scooterista però, invece di fermarsi, ha accelerato ed ha dato il via ad un inseguimento. A tutta velocità è arrivato sino alla vicina Torre Angela. All'altezza di largo Domenico Delle Greche, oramai braccato dalla volante, ha tentato un'ultima disperata manovra salendo su un marciapiede. Poi è finito in un'aiuola ed ha perso il controllo del motorino cadendo in un fossato profondo 4 metri. Seppure claudicante ha quindi tentato la fuga a piedi ma è stato raggiunto e bloccato dai poliziotti.

Controllato lo scooter nel vano sottosella sono state trovate 500 dosi di polvere bianca - poi risultate in parte contenenti cocaina ed in parte crack - già pronte alla vendita. Residente a Guidonia Montecelio, dopo essere stato medicato al policlinico Casilino, il 50enne è stato arrestato e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Cocaina e crack inseguimento Tor Bella Monaca


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fuga con 500 dosi di cocaina finisce con lo scooter dentro un fossato

RomaToday è in caricamento