rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Valmelaina / Via Monte Cervialto

Val Melaina: poliziotto rincorre il pusher per due chilometri e poi lo arresta

Il 20enne fermato dopo aver gettato un involucro sospetto in via Monte Cervialto. In casa trovata cocaina e marijuana

Un lungo inseguimento a piedi su via di Monte Cervialto, zona Val Melaina. Ad ingaggiarlo un poliziotto del commissariato Fidene-Serpentare ed un giovane pusher di 20 anni sorpreso dagli agenti di una volante in possesso di un involucro contenente, probabilmente, sostanza stupefacente. Una volta fermato per un controllo il giovane ha però iniziato a correre sperando così di far perdere le proprie tracce e cavarsela.

POLIZIOTTO MARATONETA - Inseguito dall’agente di polizia per circa 2 chilometri, durante i quali il fuggiasco si è anche disfatto dell’involucro gettandolo nel giardino di un abitazione, è stato raggiunto quando ormai esausto si è gettato a terra fingendo di arrendersi.

CALCI E PUGNI - Ma quando il poliziotto gli si è avvicinato per controllarlo ha tentato un ultimo disperato tentativo di sottrarsi all’arresto, prendendolo a calci e pugni. Dopo una violenta colluttazione, grazie anche all’intervento di un altro agente giunto in ausilio, il giovane è stato bloccato.

DROGA IN CASA - Identificato in un cittadino romeno di 20 anni, è stato accompagnato negli uffici del Commissariato di Fidene- Serpentara dove, al termine degli accertamenti, che hanno portato al sequestro di alcuni grammi di cocaina e marijuana trovati nell’appartamento in uso al fermato, è stato arrestato. Dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di lesioni a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Val Melaina: poliziotto rincorre il pusher per due chilometri e poi lo arresta

RomaToday è in caricamento