Inseguiti da tre volanti sfondano un posto di blocco: fermati

L'inseguimento nei confronti di tre ladri è cominciato a San Paolo per poi terminare in via Luigi Russolo a La Rustica, dopo un ultimo disperato tentativo di fuga a piedi successivo ad un incidente

Un lungo inseguimento cominciato a San Paolo e terminato a La Rustica dopo diversi tentativi di speronamento nei confronti di tre auto della polizia, lo sfondamento di un posto di blocco e l'estremo tentativo di fuga a piedi dopo un incidente che ha fermato la loro corsa in via Luigi Russolo. Così sono stati arrestati tre uomini sorpresi poco prima a rubare su alcune auto parcheggiate a San Paolo fuggiti alla vista della polizia con una pattuglia che ha subito cominciato l'inseguimento chiedendo l'auto di altre tre auto alla Sal Operativa della Questura.  

INSEGUIMENTO SUL GRA - I fuggitivi hanno tentato di sottrarsi alla cattura in tutti i modi, anche speronando l’auto della Polizia non appena questa si è avvicinata sul Grande Raccordo Anulare, con i ladri che durante la fuga gettavano in strada numerosi oggetti, poi risultati essere parte del bottino. Malviventi che hanno successivamente forzato un posto di blocco che i poliziotti avevano approntato per porre fine alla fuga, che stavano diventando un grave pericolo per la circolazione stradale.

INCIDENTE A LA RUSTICA - Infine, su via Luigi Russolo, a La Rustica, l’auto inseguita ha avuto un incidente con un altro veicolo che procedeva in senso contrario e, finalmente, è dovuta necessariamente fermarsi. I ladri hanno allora provato a fuggire a piedi, ma uno dopo l’altro sono stati intercettati dalle pattuglie arrivate sul posto e arrestati. All’interno dell’auto sono stati trovati diversi arnesi atti allo scasso e parte della refurtiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

TARGA FALSA - L’auto, che dai primi accertamenti sembrava “pulita”, in realtà aveva una targa falsa applicata su quella originale, messa per occultarne la provenienza furtiva. I tre, identificati in due 19enni ed un 24enne, dovranno rispondere di rapina, ricettazione, riciclaggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento