Cronaca

Rubano un'auto e scatta l'inseguimento sulla Cassia: arrestati

I ragazzi un 19enne di Canale Monterano e un 15enne di Oriolo Romano, hanno rubato un'auto a Oriolo Romano e da qui è scattato un inseguimento con i carabinieri, conclusosi con uno speronamento sul raccordo

Un inseguimento lungo la Cassia che ha attraversato due provincie, speronato diversi posti di blocco e conclusosi con un incidente sul raccordo. Tutto per un'auto rubata. Alla fine però per i due giovani protagonisti della “bravata”, un 19enne di Canale Monterano e un 15enne di Oriolo Romano, sono scattate le manette.

Dopo aver rubato l'auto a Oriolo Romano i due all'altezza di Sutri sono stati intercettati da una gazzella dei carabinieri di Ronciglione. Da qui è iniziato l'inseguimento, avvenuto in gran parte sulla Cassia, durante il quale i rapinatori hanno forzato alcuni posti di blocco e tentato anche di speronare l'auto dei carabinieri. Verso Roma si è affiancata nell'inseguimento anche un'auto dei carabinieri della stazione Cassia.

I due, quindi, hanno imboccato il Grande Raccordo Anulare ma all'altezza dell'uscita 19, il giovane che era alla guida ha perso il controllo del mezzo ed è andato ad urtare un'auto in transito e una gazzella dei carabinieri.

Il rapinatore che guidava è stato trovato senza patente perché "mai conseguita". I due sono stati arrestati con l'accusa di furto aggravato, resistenza pubblico ufficiale, lesioni personali e guida senza patente.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano un'auto e scatta l'inseguimento sulla Cassia: arrestati

RomaToday è in caricamento