rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Via Pindaro

Il mistero dell'auto abbandonata con tracce di sangue: è caccia a una banda di rapinatori

Sul posto è arrivata la squadra di rilevazioni scientifiche dei carabinieri che si è occupata di prelevare impronte e reperti biologici per poter risalire al ferito

Una Volkswagen Golf nera schiantata contro un palo, in corrispondenza di quella che una volta era l'entrata del cinema Drive in dell'Axa, nell'entroterra di Ostia.  Un'auto semidistrutta sulla quale, dalle prime ore di oggi, venerdì 11 dicembre, stanno lavorando i carabinieri del Nucleo Investigativo di Ostia repertando impronte, tracce biologiche e macchie di sangue sui sedili. 

Il tutto per poter risalire all'identità di chi era dentro quell'auto. Un fatto su cui i militari stanno lavorando per far luce. Ma cosa è successo? Come mai quella Volkswagen Golf nera, senza targhe, era lì, tra piazza Fonte degli Acilii e via Pindaro?

A ricostruire l'antefatto, sono stati proprio i militari di Ostia. Tutto è iniziato alle 4:30 del mattino quando è giunta una chiamata al 112: al supermercato Conad di via Macchia Palocco, un gruppo di ladri stava per commettere un furto. 

Sul posto si sono così precipitati i carabinieri che hanno notato la banda composta da 5 uomini con il volto travisato. I malviventi, per sfuggire alla cattura, hanno spruzzato il contenuto di un estintore contro un carabiniere per poi salire sulla Volkswagen nera che aveva targhe rubate, per mimetizzarsi al meglio agli occhi delle forze dell'ordine. 

Da qui ne è nato un inseguimento per tre chilometri finito proprio con l'auto con a bordo la banda di ladri schiantata contro il palo. I cinque, uno di loro probabilmente ferito, sono quindi scesi dalla vettura e fuggiti a piedi. 

I carabinieri, arrivati sulla scena, hanno così iniziato le indagini che sono in corso proprio per risalire, anche ai reperti scientifici trovati, all'identità dei 5 fuggitivi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mistero dell'auto abbandonata con tracce di sangue: è caccia a una banda di rapinatori

RomaToday è in caricamento