Cronaca Alessandrino

Fuga a tutta velocità e auto speronate: paura al Quarticciolo

Protagonisti due giovani nomadi italiani che avevano appena rubato un'auto. Nell'inseguimento hanno speronato un'auto con madre e bimba a bordo e distrutto la fiancata della gazzella dei Carabinieri

Paura al Quarticciolo questa mattina a causa di un folle inseguimento messo in scena in alcune delle strade principali del quartieri. Protagonisti della scena due giovani nomadi italiani di 31 anni, provenienti dal Casilino 9000, che avevano da poco rubato e che su viale Alessandrino sono stati intercettati dai carabinieri.

I militari, a bordo della loro gazzella ad inseguirli, con i due che hanno dato vita ad una vera e propria gara di velocità tra le strade del Quarticciolo. Nella corsa numerose vetture in  transito e in sosta sono state speronate. Tra queste una trasportava una madre e il suo bimbo che solo per fortuna non hanno riportato gravi ferite.

Giunti in via delle Ciliegie angolo via Ruvo di Puglia, nell'ennesimo tentativo di sottrarsi ai militari, con una manovra pericolosa hanno speronato la pattuglia dei militari sulla fiancata destra, e subito dopo, scesi dalla macchina hanno tentato di fuggire a piedi, ma sono stati raggiunti e ammanettati.


Una volta fermati i carabinieri hanno dovuto fare non poca fatica per evitare che i due venissero linciati dalla folla. Alla fine sono stati entrambi condotti in caserma dove sono stati trattenuti in attesa di essere processati, mentre i due carabinieri sono stati trasportati al Pronto soccorso del Policlinico Casilino dove sono stati medicati e dimessi, rispettivamente con 20 e 30 giorni di prognosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuga a tutta velocità e auto speronate: paura al Quarticciolo

RomaToday è in caricamento