In fuga con la Smart abbatte i filari delle vigne, poi fugge verso l'autostrada

L'inseguimento tra il 34enne ed i carabinieri ha preso vita nella zona di Giardini di Corcolle. L'uomo è risultato positivo all'alcol ed alla cocaina

Via Lunano (foto Google)

Le chiamate al 112 sono state numerose e ravvicinate: "C'è un ragazzo a bordo di una Smart che sta guidando come un pazzo a Giardini di Corcolle". Siamo nella periferia est della Capitale, a creare il panico nel pomeriggio di ieri 2 febbraio un 34enne romano, che prima di essere bloccato dai carabinieri ha danneggiato una azienda agricola buttando giù i filari delle vigne della tenuta sempre a bordo della City Car. Poi l'ultima follia, con l'uomo che ha abbandonato la vettura nei pressi dell'autostrada A1 ed è poi sceso attraversandola pericolosamente a piedi nel tentativo di seminare i militari dell'Arma che gli erano alle spalle. 

SMART A CORCOLLE - I fatti, come detto, hanno preso vita nel tardo pomeriggio di ieri quando è stata segnalata un'auto che, a tutta velocità, stava creando problemi el quartiere del VI Municipio delle Torri. Allertati i carabinieri, i militari dell'Arma della Compagnia di Tivoli hanno quindi intercettato la Smart intimandolgi l'alt. Un segnale di stop che l'autista non ha rispettato, anzi, ha invece accelerato ingaggiando una corsa a tutta velocità sulla via Polense. Arrivati in via Lunano la Smart ha poi svoltato nella strada secondaria dell'agro romano puntando e sdradicando i filari per l'uva posizionati nel terreno.

FUGA SULL'A1 - Sempre con i carabinieri alle sue costole, la Smart ha proseguito la sua corsa nella strada di campagna, ma senza uscita. Via Lunano corre per un tratto parallelo alla Roma-Napoli dove il fuggitivo si è poi giocato l'ultima carta. Abbandonata la Smart a ridosso dell'A1 il 34enne è infatti sceso dalla vettura e si è lanciato proprio sull'autostrada attraversandola pericolosamente a piedi. 

POSITIVO AD ALCOL E COCAINA - All'inseguimeto dell'uomo si sono però lanciati anche i carabinieri, anche loro a piedi. Fermato il fuggitivo non senza difficoltà ed identificato per un romano di 34 anni, lo stesso è poi risultato positivo all'alcol ed alla cocaina. Trattenuto nelle camere di sicurezza dei carabinieri della Compagnia di Tivoli, diretti dal Capitano Marco Beraldo, l'uomo è stato poi arrestato con l'accusa di "resistenza" e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Tivoli. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento