Olgiata, alla guida di un suv sperona auto dei carabinieri: arrestato dopo inseguimento

All'alt intimato dai militari un 36enne che era alla guida ha proseguito la marcia, speronando prima la gazzella dei Carabinieri e poi tentando la fuga a piedi

Inseguimento e arresto ieri sera, intorno alle 22, nella zona dell'Olgiata. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Roma Cassia hanno così arrestato un cittadino albanese di 36 anni, con numerosi precedenti per furto, con l'accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato.

I militari, che da tempo hanno intensificato i servizi di prevenzione finalizzati al contrasto dei furti in abitazione e dei reati in generale nella zona dell'Olgiata, nel corso di un servizio di controllo in via Cassia, hanno notato un Suv con due persone a bordo aggirarsi con fare sospetto tra le abitazioni.

All'alt intimato dai militari il 36enne cittadino albanese che era alla guida ha proseguito la marcia, speronando prima la gazzella dei Carabinieri e poi tentando la fuga a piedi al fine di eludere il controllo ma è stato subito raggiunto e bloccato mentre il passeggero è riuscito a scappare a piedi.

Dopo l’arresto, il cittadino albanese è stato accompagnato in caserma dove si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento