Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Inseguimento da film tra le via del Centro, su uno scooter in fuga contromano e con semafori rossi

Dagli accertamenti eseguiti, lo scooter è risultato intestato a una terza persona e senza assicurazione

Un inseguimento da film tra le via di Roma. E' quanto accaduto nella serata di martedì 8 settembre tra l'Esquilino e Trastevere. Erano le 20.15 circa, quando due persone, un napoletano di 40 anni e un romano di 51, a bordo di uno scooter hanno evitato l'alt del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri e sono fuggiti.

I due hanno imboccato piazza Santa Maria Maggiore contromano, superando anche semafori rossi. Lo scooter, a forte velocità, ha iniziato ad effettuare manovre di ogni tipo tra le auto arrivando in zona Ponte Subblico. Qui, dopo aver imboccato il Lungotevere, mentre le pattuglie dietro ai due fuggiaschi aumentavano hanno proseguito la fuga.

La corsa folle è terminata sul lungotevere Ripa, quando una gazzella dell'Arma ha sbarrato la strada allo scooter. I due, che avevano danneggiato un'auto in sosta e tamponato la gazzella dei carabinieri, sono caduti a terra. Hanno provato una fuga a piedi ma sono stati bloccati definitivamente.

Immediate le manette. Incrociando i dati, i carabinieri hanno determinato che i due fossero già soggetti noti. Le indagini sono in corso. Al momento i due sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento in concorso. Dagli accertamenti eseguiti, inoltre, lo scooter è risultato intestato a una terza persona e senza assicurazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento da film tra le via del Centro, su uno scooter in fuga contromano e con semafori rossi

RomaToday è in caricamento