Insegnante romano pedofilo su facebook: si fingeva ragazza ed adescava minori

L'uomo, anche allenatore di una squadra giovanile di basket, entrava in contatto con le vittime attraverso le cosiddette "chat roulette". E' stato scoperto dalla Polizia Postale

Si spacciava per una ragazza di 19 anni ma in realtà era un pedofilo che adescava minorenni tramite facebook, per poi indurli a compiere atti sessuali. L'uomo, un 35enne di Roma, insegnante ed allenatore di una squadra giovanile di basket, entrava in contatto con i minorenni attraverso le cosiddette "chat roulette", che mettono in connessione anche video, a mezzo telecamere, e con un criterio casuale, due o più utenti. 

FOTO E VIDEO - L'insegnante romano, una volta adescate le vittime spacciandosi per una bella ragazza, le convinceva a scambiare foto e video degli organi genitali ed a masturbarsi. Sulle sue tracce si sono però messi gli investigatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Napoli. Al termine delle indagini i poliziotti hanno identificato l'uomo che è stato arrestato per corruzione ed adescamento di minori e di detenzione di materiale pedopornografico. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PROSEGUO DELLE INDAGINI - Smascherato dalla Polizia Postale gli investigatori stanno comunque proseguendo le indagini per risalire ad eventuali altre vittime, non solamente in "rete" ma anche nella vita reale, visto il ruolo di allenatore delle giovanili di una squadra di pallacanestro che gli consentiva di entrare in contatto con molti minorenni. (fonte NapoliToday)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento