Cronaca

"Occhio alla truff@": iniziativa contro le truffe online

Presentata oggi a Roma l’iniziativa “Occhio alla truff@: basta poco per navigare in sicurezza”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Un fenomeno, quello delle truffe on line, che è sempre più diffuso e interessa tutta la popolazione del web: nel primo semestre del 2012 le denunce ricevute dalla Polizia per illecito utilizzo di strumenti di home banking e monetica sono oltre 17.000 e circa un migliaio sono i soggetti individuati quali autori della truffa. I dati sono molto chiari e identificano un fenomeno in continua evoluzione.

Per questo motivo UniCredit e la Polizia Postale e delle Comunicazioni hanno avviato un progetto finalizzato a sensibilizzare la propria clientela sui rischi connessi all'uso del web e alle cautele da adottare per operare in tutta sicurezza su internet.

Oggi, presso la sede UniCredit di via Lata 3 a Roma, la Polizia ha illustrato il panorama del crimeware informatico e le misure utili per poter riconoscere e contrastare le frodi on-line. Regole da tenere a mente per vivere più serenamente il rapporto con la rete e per effettuare tutte le operazioni bancarie e non che consentono di risparmiare tempo: custodire le informazioni personali, avere password solide, non fornire informazioni riservate via mail, non installare materiale pirata, fare attenzione ai falsi messaggi che contengono richieste di aiuto, offerte imperdibili, richieste di dati personali o segnalazioni di virus.

"Abbiamo avviato questo percorso di formazione per contribuire a diffondere nel Paese la consapevolezza delle cautele da adottare quando si naviga on line, senza utilizzare toni allarmistici ma illustrando le azioni di monitoraggio che la Polizia di Stato e UniCredit compiono per consentire ai cittadini e alla clientela l'utilizzo di internet con tranquillità - ha affermato Mario Fiumara, Deputy Regional Manager per il Centro di UniCredit - I risultati fin qui ottenuti ci confortano. Nell'anno 2011 sono stati sventati il 99,33% di truffe on line. Essere vicini ai nostri Clienti è il nostro obiettivo per fornire loro una attenzione costante su tutti gli aspetti della loro vita quotidiana in cui la Banca è coinvolta".

"La collaborazione tra Istituzioni e privati è fondamentale per contrastare la criminalità che opera attraverso la rete internet - ha dichiarato Antonio Apruzzese Direttore della Polizia Postale e delle Comunicazioni. Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza da diversi anni si sta ispirando ad un modello di sicurezza partecipata e l'iniziativa avviata con UniCredit ne è un esempio concreto. La Polizia Postale - ha concluso il dott. Apruzzese - è in prima linea nell'attività di contrasto della criminalità informatica e nella difesa dei valori costituzionali della segretezza della corrispondenza e della libertà di ogni forma di comunicazione".

Questa nuova iniziativa di UniCredit fa seguito al successo del ciclo di incontri per la prevenzione delle truffe agli anziani organizzati negli ultimi anni in diverse città italiane che hanno contribuito a sventare numerosi tentativi di truffa ai loro danni. UniCredit è impegnata da tempo nella lotta contro le truffe, con investimenti mirati e finalizzati al continuo miglioramento delle sue strutture, all'attenta manutenzione di tutti gli impianti presenti nelle agenzie e nelle filiali e alla ricerca di soluzioni innovative in ambito tecnologico.

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Occhio alla truff@": iniziativa contro le truffe online

RomaToday è in caricamento