rotate-mobile
Cronaca Centocelle / Via dei Faggi

Incidente con incendio a Centocelle: il giallo della seconda persona e l'identità della vittima. I punti da chiarire

Risposte arriveranno dalle telecamere. Per la certezza sull'identità della persona morta si dovranno attendere gli esami del dna

Il nome della vittima, le testimonianze rese nei primi attimi post incidente e il giallo su una seconda persona presente a bordo dell'auto. Sono questi i punti da chiarire sull'incidente, poi trasformatosi in terribile incendio, avvenuto alle 4.30 di sabato a Centocelle. A fare chiarezza sul caso sono gli agenti della polizia locale che indagano sui fatti accaduti all'incrocio tra via dei Castani e via dei Faggi. Determinanti saranno, come spesso accade in questi casi, le telecamere che potrebbero aver ripreso l'intera scena. 

Le certezze

L'occhio del grande fratello di Centocelle dovrebbe aver immortalato l'impatto avvenuto tra la Volkswagen Scirocco e l'autobus della linea N5. L'auto, proveniente da via dei Faggi, ha impattato contro la parte posteriore del mezzo pubblico. Lo scontro, secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco, ha causato l'apertura degli airbag, ma anche una piccola esplosione, scintilla per il terribile l'incendio. Al momento si ritiene che la prima a prendere fuoco sia stata la vettura, con il rogo poi propagatosi al mezzo pubblico, ma anche questo particolare dovrà essere confermato dalle telecamere. 

A bordo del mezzo pubblico al momento dell'impatto sembra vi fossero 3 persone oltre all'autista. Manca la certezza: dalle testimonianze subito dopo l'incidente, viste le fiamme, tutti i presenti a bordo dell'autobus sarebbero scesi e allontanati. Qualcuno però potrebbe aver abbandonato la scena e questo qualcuno potrebbe anche essere la persona vista "fuggire" da via dei Castani. 

Una seconda persona a bordo dell'auto?

Un testimone e l'autista infatti alle forze dell'ordine giunte per primi sul luogo dell'incidente, hanno riferito di una persona vista allontanarsi dall'auto. Un'immagine che ha dato a tutti la certezza che a bordo dell'auto non vi fosse nessuno, a differenza di quanto scoperto alle 6.40, quando l'incendio è stato dichiarato spento. Da qui il giallo, ancora adesso da risolvere, sulla presenza di una seconda persona presente a bordo della Scirocco. Al momento infatti la polizia locale non ha evidenza di ciò ed è intenzionata a risentire i testimoni presenti. Il cadavere è stato ritrovato sul lato conducente, fatto che smentirebbe la fuga e che racconterebbe della vittima intrappolata all'interno dell'auto, impossibilitata a fuggire, forse perché già morta, forse perché avvolta dalle fiamme. 

L'identità della vittima

La Scirocco inoltre non è risultata rubata. Già alle 9 gli agenti della polizia locale hanno individuato l'intestatario della vettura, un 25enne residente in zona Montesacro, e verificato con la famiglia che lo stesso la notte tra venerdì e sabato non ha fatto ritorno a casa. Nessuna denuncia di furto quindi, con l'ipotesi ritenuta altamente probabile, che a guidare l'auto fosse proprio il 25enne. Manca però la certezza, che arriverà solo dagli esami del dna, disposti dal magistrato. 

I danni

Certi invece i danni. Completamente distrutto l'autobus a metano, uno degli ultimi acquistati da Atac, le fiamme hanno investito anche la vetrina del Burger King: infranti i vetri e danneggiati parte degli interni. I titolari già ieri si sono attivati per la riapertura. L'incendio ha poi investito sette auto parcheggiate in quel tratto. Due in particolare sono andate distrutte, in maniera irriparabile. Le altre sono rimaste danneggiate, con danni a parabrezza o lunotto e a parti della carrozzeria. Rogo che ha investito anche i pali che sorreggono la linea elettrica del tram: rimossi i mezzi, in poche ore i tecnici Atac hanno riparato il danno, permettendo al 19 e al 5 di tornare a girare all'interno di Centocelle. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente con incendio a Centocelle: il giallo della seconda persona e l'identità della vittima. I punti da chiarire

RomaToday è in caricamento