Incidenti scale mobili Repubblica e Barberini: quattro misure cautelari per dipendenti Atac e Metro Roma

Frode nelle pubbliche forniture e lesioni personali colpose aggravate i reati contestati

Svolta nelle indagini sugli incidenti avvenuti nell'ultimo anno sulle scale mobili di Repubblica e Barberini sulla metro A. Nell'ambito delle indagini avviate dalla procura di Roma per far luce sulle cause, la Polizia di Stato ha messo in campo questa mattina un'operazione nella quale la Squadra Mobile di Roma ed il Commissariato Viminale stanno eseguendo un'ordinanza di applicazione di misura cautelare interdittiva a carico di 4 persone dipendenti di Metro Roma e Atac.

Frode nelle pubbliche forniture e lesioni personali colpose aggravate i reati contestati. I particolari verranno illustrati alle 12 in un incontro con la stampa che si terrà in Procura alla presenza del Procuratore Aggiunto, Paolo Ielo.

IL VIDEO DEL CROLLO DELLA SCALA MOBILE A REPUBBLICA

Le indagini presero il via dopo l'incidente del 23 ottobre 2018, quando a Repubblica, sulla linea A, una ventina di tifosi russi rimasero gravemente feriti a seguito del crollo della scala mobile. Ne seguì la chiusura, per otto mesi, della fermata. In mezzo un nuovo incidente, alla fermata Barberini. Qui il sollevamento di un gradino provocò il ferimento di una donna e il panico tra gli utenti presenti in quel momento sulla scala. 

A seguito di quell'incidente la sindaca Raggi revocò l'appalto di manuntenzione assegnato con un bando indetto dalla sua stessa giunta. La fermata Barberini, lo ricordiamo, è al momento ancora chiusa ai passeggeri. 

Articolo in aggiornamento. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento