Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Travolse e uccise ciclista: minorenne fugge dalla comunità per andare dalla fidanzatina

A novembre investì e uccise Luciano Zarlenga. Affidato ad una comunità di Cesena era fuggito a Treviso dalla fidanzatina. L'arresto nella giornata di ieri

A novembre aveva investito e ucciso a Borgata Finocchio Luciano Zarlenga, il ciclista benzinaio. Quindi si era dato alla fuga, abbandonando l'auto nelle campagne tra Roma e Frascati. Sulle sue tracce i vigili che in 24 ore, grazie alla collaborazione dei carabinieri di Treviso, sono riusciti a rintracciarlo e ad arrestarlo. Lui, rom, 17 anni, parenti a Roma, domicilio in provincia di Treviso, era stato affidato ad una comunità per minori di Cesena. Nei giorni scorsi però la fuga. 

Accusato di omicidio colposo, il 17enne ha messo di nuovo in difficoltà le forze dell'ordine che si sono rimesse sulel sue tracce. Dopo una serie di indagini e perquisizioni ieri c'è stato il ritrovamento. Il giovane rom era fuggito dalla sua fidanzatina in provincia di Treviso. Ad arrestarlo i carabinieri di Treviso. 

A NOVEMBRE - Il 5 novembre il 17enne, poco dopo le 17, aveva investito e ucciso Luciano Zarlenga. Il benzinaio ciclista stava tornando a casa dalla moglie quando è finito travolto dall'auto nera del rom. Lo stesso si era dato alla fuga, ma braccato aveva deciso di costituirsi entro le 48 ore, fatto questo che gli ha evitato l'arresto. 

TUTTE LE NOTIZIE SULL'INCIDENTE E SULLA CACCIA ALL'UOMO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolse e uccise ciclista: minorenne fugge dalla comunità per andare dalla fidanzatina

RomaToday è in caricamento