rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Incidenti stradali Don Bosco / Via Tuscolana, 1016

Investimento mortale al Quadraro, allarme sicurezza: "Non è la prima volta"

Traffico in tilt sulla via Tuscolana dopo la tragedia che ha portato alla morte di Carmela Valente. I residenti: "Attraversare quel tratto di strada è un terno al Lotto"

Una tragedia che riporta in auge la pericolosità di un attraversamento pedonale dove molte volte il pedone di turno ha rischiato grosso. A poche ore dall'investimento che ha portato alla morte di Carmela Valente, colpita da un camion mentre attraversava la via Tuscolana sulle strisce pedonali, all'altezza con l'incrocio con via del Quadraro,  i cittadini lanciano l'allarme: "Era già successo ad un ragazzo che riuscì a salvarsi gettandosi sul cofano dell'automobile che l'aveva investito".

L'INCIDENTE - L'incidente che ha portato alla morte della donna di 77 anni si è verificato questa mattina poco dopo le 7,30. Secondo quanto rilevato dagli agenti del VII Gruppo Tuscolano della Polizia Locale di Roma Capitale, agli ordini del comandante Lorenzo Botta, l'anziana signora stava attraversando sulle strisce pedonali (con il semaforo verde per i pedoni) per recarsi al mercato rionale quando è stata messa sotto da un camion che trasportava generi alimentari per un supermercato che si stava immettendo sulla via Tuscolana da via dell'Aeroporto (anche lui secondo le testimonianze con semaforo con luce verde). L'autista dell'autocarro si è poi fermato ed ha chiamato il 118, anche se per la donna (morta sul colpo) non c'è stato nulla da fare.

Donna investita al Quadraro: traffico in tilt sulla Tuscolana

FOLLA DI CURIOSI  - Constatata la morte di Carmela Valente è stato avvisato il magistrato di turno con il corpo della 77enne coperto da un lenzuolo e rimasto in strada in attesa dell'arrivo della polizia mortuaria. Molti i curiosi che si sono avvicinati al corpo privo di vita dell'anziana, con la consolare chiusa al traffico e deviata su via Scribonio Curione per permettere ai vigili urbani di effettuare i rilievi del caso.

TRAFFICO IN TILT - La chiusura della strada in un orario di punta per il traffico cittadino, ha comportato la congestione di tutta la zona interessata con lunghe file di automobili in attesa di poter proseguire la loro marcia.

ALLARME SICUREZZA - Un incrocio "maledetto", dove non è la prima volta che si determina un incidente od un investimento con modalità simili a quelle di questa mattina. A commentare quando accaduto gli stessi residenti: "Non è la prima volta che qualcuno ci lascia la vita sulla via Tuscolana mentre attraversa la strada tra il Quadraro e Cinecittà". "Quando scatta il verde per attraversare la Tuscolana - afferma ancora un cittadino sul luogo dell'incidente - le autovetture hanno anche loro il verde e non poche volte rischiano di investire il pedone di turno". "E' capitato altre volte - le parole di un altro residente in zona - ma il morto non ci è mai stato".

Quadraro: donna investita e uccisa sulla Tuscolana

COMMENTI SU FACEBOOK - A commentare l'investimento mortale anche gli utenti del profilo facebook "Via Flavio Stilicone": "Purtroppo - scrive un utente - chi da via dell'Aeroporto si immette su via Tuscolana non comprende che ha il verde e si deve comunque fermare per dare la precedenza ai pedoni dato che una volta svoltato si trovano nel senso di marcia che ha il rosso". E ancora: "Certo che per essere investiti li...c'è un semaforo chiarissimo! O l'autocarro è passato col rosso o ha fatto la svolta col verde ma non vedendo la signora". E ancora: "Attraversare quel tratto di strada è un terno al Lotto"

CORDOGLIO - Utenti del profilo del social network che esprimono cordoglio per la morte della signora: "Mi sono trovata quella povera signora lì a due passi, dovevo attraversare proprio su quelle righe. Mi ha rattristato la giornata poverina". "Questa notizia del giorno .......... insegna a tutti noi ad usare sempre di più la prudenza che non è mai troppa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investimento mortale al Quadraro, allarme sicurezza: "Non è la prima volta"

RomaToday è in caricamento