Urta mezzo Atac ferendo l'autista e fugge. Polizia Locale individua e denuncia il pirata

Dopo lo scontro, il conducente del furgone ha lasciato il mezzo con le chiavi inserite e si è dato alla fuga

È stato individuato ieri pomeriggio e denunciato per fuga e omissione di soccorso l'uomo che all'alba di sabato ha provocato un incidente stradale, urtando un mezzo ATAC,  e poi si è dato alla fuga: si tratta di un cittadino di nazionalità peruviana di 31 anni, che alla guida di un autocarro alle 5,30 ha colpito frontalmente in via di Torrevecchia un mezzo della linea 546, che aveva appena cominciato il servizio. 

Dopo lo scontro, il conducente del furgone ha lasciato il mezzo con le chiavi inserite e si è dato alla fuga, mentre il conducente del bus è stato trasportato in ospedale per le cure mediche. 

Gli agenti  del XIV Gruppo Montemario della Polizia Locale di Roma Capitale, intervenuti sul luogo dell'incidente, si sono messi subito sulle tracce del responsabile, che risultava irreperibile. Nel pomeriggio la svolta nelle indagini, con l'individuazione dell'uomo che, dopo essere stato riconosciuto dall'autista dell'Atac, è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per fuga e omissione di soccorso. 

Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso per ricostruire  alcuni movimenti del trentunenne e sul presunto coinvolgimento di altre persone che avrebbero aiutato a sviare le indagini nei suoi confronti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento