rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Incidenti stradali Ciampino

Ubriaca alla guida causa incidente e l'auto a Gpl prende fuoco

La vettura tamponata era appena stata venduta da un concessionario

Ubriaca alla guida ha provocato un incidente con l'auto alimentata a gpl che ha poi preso fuoco. È accaduto nel primo pomeriggio di venerdì 17 maggio a Ciampino, quando una donna di 50 anni, dopo la pausa pranzo, all’altezza di via dei Laghi, 30, ha violentemente tamponato un altro veicolo. A seguito dell’urto, il veicolo della guidatrice ha immediatamente preso fuoco.

Immediato l’intervento della polizia locale che unitamente a due equipaggi del gruppo comunale della protezione civile di Ciampino "Aceti” ha provveduto a raffreddare la parte inferiore del veicolo dove era presente un impianto a gas metano. Di fatto l’operazione preliminare, disposta e interamente coordinata dal comandante Roberto Antonelli presente sul posto, ha consentito di estinguere l’incendio evitando i rischi relativi al surriscaldamento dello specifico serbatoio che avrebbe potuto comportare la sua esplosione. Il tutto mentre che i poliziotti municipali intervenuti con l’ausilio di altri volontari dello stesso gruppo di protezione civile, provvedevano ad allontanare dall’area interessata i presenti nonché a veicolare il transito dei veicoli su percorsi alternativi.

1 Incidente incendio auto via dei Laghi (foto polizia locale Ciampino)-2

Il successivo arrivo dei vigili del fuoco di Marino ha consentito di completare le operazioni di spegnimento e di effettuare tutte le verifiche necessarie prima della rimozione dei resti del mezzo presso il deposito giudiziario. Al tempo stesso, un equipaggio del gruppo comunale della protezione civile di Marino, non appena vista l’importante colonna di fumo che si era alzata, si è recata immediatamente sul luogo del sinistro unitamente al proprio responsabile Franco Moretti, collaborando nelle importanti operazioni che si sono svolte nell’area.

Relativamente alla dinamica del sinistro, la ricostruzione è apparsa ai poliziotti locali relativamente “semplice” tenuto conto che il veicolo incendiato, Dacia Duster, immatricolata nell’anno 2019, condotto da una donna italiana di circa 50 anni, residente ai Castelli Romani, ha tamponato violentemente una Fiat 500 X che, tra l’altro, era stata appena venduta ed in quel momento in uso ad un dipendente del concessionario uscito per effettuare un rifornimento del mezzo. A seguito dell’urto, lo stesso conducente è stato trasportato all’ospedale di Frascati per le successive cure.

Diversa la sorte per la conducente del primo veicolo che apparsa immediatamente sotto l’effetto di alcol ed accertato preliminarmente lo stato di ebbrezza con l’ausilio di alcoltest, è stata successivamente accompagnata presso i locali del comando dove lo stato di ebbrezza ha trovato riscontro legale a seguito della prova effettuata con l’etilometro che ha restituito un valore di circa 3 volte superiore al massimo consentito. A quel punto è stata disposta la sospensione della patente e l’adozione degli atti consequenziali relativi alla denuncia alla magistratura per i reati previsti dagli articoli 186 e 187 del Codice della Strada.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaca alla guida causa incidente e l'auto a Gpl prende fuoco

RomaToday è in caricamento