menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente sulla Tiburtina, uomo muore travolto da due auto

Il 37enne è morto dopo il trasporto d'urgenza in ospedale. Denunciate per omicidio colposo le due automobiliste

Investito da un'auto è stato scaraventato sulla corsia di marcia opposta dove è stato travolto da una seconda vettura. Un doppio investimento fatale per un uomo, morto dopo il trasporto d'urgenza in ospedale. L'incidente con esito mortale è avvenuto sulla via Nazionale Tiburtina, nel territorio di Tivoli Terme A perdere la vita Marco Vernarecci, un 37enne originario di Bracciano, da poco trasferitosi nel Comune della provincia nord est dove ha poi perso la vita. 

La tragedia nella serata di lunedì 8 febbraio dopo che il 37enne ha accostato la sua vettura che procedeva in direzione Tivoli, per andare a comprare le sigarette ad un distributore self service all'altezza dell'hotel Le Rose. Macchinetta alla quale l'automobilista non è mai arrivato, con lo stesso investito da una Fiat Panda condotta da una donna di 30 anni che procedeva in direzione della Capitale. Travolto dall'utilitaria l'uomo è stato sbalzato sull'altra corsia di marcia dove è stato investito da una seconda macchina, ancora una Panda, alla cui guida c'era una 53enne.

Gravemente ferito l'uomo è stato trasportato d'urgenza dall'ambulanza del 118 all'ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli dove è poi morto. Fermatesi a prestare i primi soccorsi le due automobiliste, sulla via Nazionale Tiburtina sono quindi intervenuti i carabinieri della Stazione di Tivoli Terme. Svolti i rilievi scientifici le due donne che hanno investito il 37enne sono state entrambe denunciate a piede libero per "omicidio stradale". La salma dell'uomo è stata messa a disposizione dell'Autoritià Giudiziaria. Sequestrate le due auto.

Articolo aggiornato con il nome della vittima alle ore 15:49 del 9 febbraio 2021

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento