rotate-mobile
Incidenti stradali Via Aurelia Nord, Km. 76

Travolge scooter con l'auto e scappa a piedi: morti due fidanzati a Santa Severa

Lo scontro, tra uno scooter e un'auto, è avvenuto all'altezza del km 53 di via Aurelia all'angolo con viale Tirreno. A causa dell'impatto violento sono morti i due giovani in sella allo scooter di 25 e 22 anni

Tragedia questa notte a Santa Severa. Matteo Carta e Alessandra Grande, due giovani fidanzati di 25 e 22 anni sono morti dopo un violento impatto tra lo scooter Scarabeo, su cui viaggiavano, e un suv Kia Sorento nero. Lo scontro fatale è avvenuto intorno alle 2.45 al chilometro 53 della via Aurelia, all'angolo con viale del Tirreno.

Sul posto sono immediatamente accorsi i Carabinieri di Civitavecchia, i sanitari del 118, con due ambulanze, e i Vigili del Fuoco con autogru la squadra 17 A di Civitavecchia, la 26 A di Cerveteri e complessivamente con 10 unità. 

Secondo una prima ricostruzione, sembrerebbe che la Kia Sorento, per cause ancora da accertare, abbia invaso la corsia opposta, travolgendo lo scooter per poi finire fuori strada. Il conducente del suv tuttavia non è stato ritrovato. Dopo lo scontro, infatti, l'occupante della vettura sarebbe poi scappato a piedi. 

Incidente Santa Severa 28 giugno 2016

Nel sinistro hanno perso la vita i due giovani fidanzati, inutili per loro i soccorsi. Lui sardo di 25 anni, lei romana di 22 vivevano a Santa Severa. La strada è stata chiusa, nei due sensi di marcia, per i rilievi del stradali del caso. I Carabinieri di Civitavecchia e Santa Severa stanno indagando per risalire al pirata delle strada. Dopo l'incidente i militari sono riusciti a risalire all'intestatario dell'auto presa a noleggio. 

L'uomo ha raccontato di aver parcheggiato la Kia vicino casa, poi si è addormentato. La sua versione sarà verificata dagli inquirenti. I Carabinieri non escludono quindi nessuna pista, neanche quella del furto d'auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolge scooter con l'auto e scappa a piedi: morti due fidanzati a Santa Severa

RomaToday è in caricamento