Incidente nell'area di sosta dell'A1: schiacciato dal suo tir, morto camionista

Per Luciano Zacchia non c'è stato nulla da fare. La tragedia nel territorio di Fiano Romano

Luciano Zacchia aveva 50 anni

E' morto dopo essere stato schiacciato dal suo tir in un'area di sosta dell'A1 a Fiano Romano. E' accaduto mercoledì pomeriggio. La vittima si chiamava Luciano Zacchia, 50enne, originario di Camazzole di Carmignao di Brenta (Padova) ma residente a Marostica, presidente del Consorzio Trasporti Montegrappa di Cartigliano, è rimasto vittima di un terribile incidente. Lo scrive VicenzaToday. 

Secondo quanto si è appreso, l'uomo si trovava nell'area di sosta Mascherone est dell'autostrada A1, nel comune di Fiano Romano, quando per cause in corso di accertamento, l'uomo è rimasto schiacciato dalla motrice del suo camion. 

Zacchia si trovava alle porte di Roma per una consegna. Alle 16.30 si era fermato poi, i colleghi non hanno più avuto sue notizie. Controllando con il gps hanno notato che il camion era fermo da un po'.

Al cellulare non risposndeva e un camionista, che si trovava nelle vicinanze è andato a controllare e, arrivato sul posto, ha visto il corpo del 50enne riverso a terra, schiacchiato dal suo bisonte. Sul posto è intervenuta la Polizia stradale che sta ora cercando di ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

Torna su
RomaToday è in caricamento