Domenica, 24 Ottobre 2021
Incidenti stradali

Incidente sul Raccordo, si scontra con un tir che poi lo investe: morto scooterista

L'uomo è morto sul colpo. Sul posto è presente il 118, la Polizia Stradale e il personale Anas al fine di ripristinare la circolazione nel più breve tempo possibile

Un uomo di 38 anni è morto in seguito ad un incidente stradale avvenuto sul Grande Raccordo Anulare all'altezza dell'uscita Aurelia, in carreggiata interna, intorno alle 11 circa del 25 febbraio.

Il sinistro, per cause in corso di accertamento, ha coinvolto un tir e uno scooter, quello su cui viaggiava il 38enne di origini sicilane e residente da anni a Roma. 

La strada, all'altezza del km 67,500, è stata quindi temporaneamente chiusa per tre ore in corrispondenza della corsia di marcia lenta per consentire l'intervento dei mezzi di soccorso. 

Sul posto il 118, che non ha potuto fare altro che accertare il decesso dello scooterista, il personale Anas e la Polizia Stradale con la sottosezione di Settebagni e il centro operativo di Fiano Romano.

Secondo la prima ricostruzione investigativa, il 38enne si sarebbe urtato con il tir e, una volta finito sull'asfalto, sarebbe stato investito dalle ruote posteriori del mezzo pesante. 

A dare l'allarme è stato proprio il conducente del tir il quale, nonostante lo choc, ha chiamato subito i soccorsi. L'uomo, come da prassi, sarà sottoposto ai test di alcol e droga. La salma del 38enne è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Lo scooterista morto sul Gra è la quarta vittima in pochi giorni. Prima di lui una 65enne investita sulla TuscolanaPaolo Pellicciari, morto dopo un incidente sulla via Pontina ed Enrico Caviglià, l'antiquario di Prati deceduto sul Lungotevere.

Lavori in via Aurelia: i percorsi alternativi

Articolo aggiornato alle 16:30 del 25 febbraio 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul Raccordo, si scontra con un tir che poi lo investe: morto scooterista

RomaToday è in caricamento