Operaio travolto ed ucciso sul Raccordo: il pirata della strada ubriaco e drogato, arrestato dopo la fuga

Il fuggitivo alla guida di una Volkswagen Golf si è inoltre scagliato contro gli agenti della PolStrada

Francesco Florio (foto profilo facebook)

Era ubriaco e drogato l'automobilista cha ha travolto ed ucciso Francesco Florio, l'operaio di 50 anni morto dopo essere stato investito da un'auto mentre era a lavoro in un cantiere stradale sul Grande Raccordo Anulare. Fuggito a tutta velocità a bordo di una Volkswagen Golf il pirata della strada è stato intercettato poco dopo dalla Polizia e si è quindi scagliato contro gli agenti della Stradale. La notte dell'uomo, un 51enne, si è poi conclusa in carcere.

In particolare la tragedia stradale si è consumata intorno alle 23:30 di lunedì 1 aprile nell'area di un cantiere stradale allestito in carreggiata interna per il rifacimento della segnaletica orizzontale della corsia di sorpasso dell'A90. Segnalato ed indicato agli automobilisti, nell'area di lavoro si trovava anche il 50enne di Acuto, piccolo centro nel nord della Ciociaria. L'operaio era stato assunto da poco da una ditta di San Cesareo. 

Lasciato in terra agonizzante dopo essere stato travolto dal pirata della strada, Florio è stato poi affidato alle cure dell'ambulanza del 118. Per il 50enne ciociario non c'è stato però nulla da fare, è poi deceduto al Policlinico Tor Vergata a causa delle gravi ferite riportate nell'investimento. 

Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Sottosezione Settebagni della Polizia Stradale di Roma, Florio stava lavorando in un cantiere mobile allestito al chilometro 39 della carreggiata interna del Grande Raccordo Anulare, fra le uscite Casilina e Tuscolana. Improvvisamente, intorno alle 23:30, una Volkswagen Golf condotta da un 51enne ha letteralmente centrato l'area di lavoro travolgendo tutto quello che si è presentato davanti la sua auto, compreso Francesco Florio. Poi la fuga a tutta velocità.

Sulle tracce del pirata della strada si sono subito messi gli agenti della PolStrada che lo hanno intercettato e bloccato poco dopo. Visibilmente alterato dall'assunzione di alcol e droga (come poi riscontrato in seguito al test alcolemico ed al drug test a cui è stato sottoposto in ospedale), il conducente della Golf si è poi scagliato contro i poliziotti costrigendoli alle cure dell'ospedale. Bloccato non senza difficoltà, il fuggitivo, un cittadino italiano, è stato arrestato con le accuse di "omicidio stradale", "resistenza" e "lesioni a pubblico ufficiale". 

Francesco Florio lascia una moglie ed un figlio di 25 anni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento