Incidente mortale sulla pista ciclabile, identificato il ciclista: il figlio lo aveva cercato per ore

L'uomo si chiamava Bruno Fiorentini ed aveva 75 anni. Indagato per omicidio stradale l'altro ciclista

la ciclabile di lungotevere della Vittoria

Si chiamava Bruno Fiorentini ed aveva 75 anni il ciclista morto dopo un incidente con un'altra bici avvenuto lo scorso martedì sulla ciclabile di lungotevere della Vittoria a Prati-Della Vittoria. Difficile le indagini per risalire alla sua identità, con il riconoscimento dell'uomo fatto dal figlio dell'anziano al Policlinico Universitario Agostino Gemelli dove era stata traslata la vittima. 

A rendere particolarmente complicata l'identificazione della vittima la mancanza di documenti del ciclista.  L'unico elemento che avevano gli agenti della Polizia Locale era un mazzo di chiavi di un'auto che il ciclista aveva con sè. Ma mentre i vigili urbani cercavano di dare un nome al ciclista appena deceduto sulla pista ciclabile c'era un figlio che lo cercava da ore. Da questi due elementi si è poi arrivati a dare un nome a Bruno Fiorentini.

Settatancinque anni, pensionato, Bruno Fiorentini abitava in zona Appio Latino ed era un ciclsta amatoriale. Dopo essere stato convocato negli uffici della municipale di via del Falco è stato appunto il figlio a riconoscere la salma del padre che si trovava nella sala mortuaria del nosocomio universitario di via della Pineta Sacchetti. 

L'incidente nel quale aveva perso la vita Bruno Fiorentini era accaduto nel pomeriggio di martedì all'altezza del civico 9 della ciclabile di lungotevere della Vittoria. Secondo quanto ricostruito dagli agenti del I gruppo Prati le due bici provenivano entrambe da largo Maresciallo Giardino in direzione piazza Monte Grappa. La bici con a bordo il 75enne avrebbe urtato, per cause ancora da accertare, il mezzo che lo precedeva. L'impatto avrebbe poi provocato la caduta fatale: il ciclista, infatti ha poi sbattuto la testa su un'auto parcheggiata regolarmente all'interno delle strisce blu poste a lato. L'uomo aveva l'abbigliamento da ciclista, il casco protettivo ma non aveva con sè i documenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sotto choc il secondo ciclista, un uomo romano di 50 anni, rimasto illeso. Come da atto dovuto è stato indagato per "omicidio stradale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento