Incidenti stradali Ardeatino / Via del Casale Zola

San Basilio: è morto Angelo Caterini, il motociclista investito da un ubriaco

L'incidente sabato scorso. Autorizzata la donazione delle cornee, unico organo ritenuto idoneo dopo l'incidente. Si aggrava la posizione del 23enne investitore

Non ce l'ha fatta Angelo Caterini, il 34enne barista di San Basilio investito sabato scorso da un 23enne poi datosi alla fuga. Dopo sei giorni passati tra la vita e la morte, il suo cuore ha smesso di battere a mezzanotte. Troppo gravi il trauma cranico e le lesioni interne riportate nell'impatto con l'Audi A3, guidata da un giovane residente nella vicina zona di San Cleto. 

Trasportato all'ospedale Sandro Pertini, è stato poi trasferito all'Umberto I, in terapia intensiva. Il decesso nella notte. Le cornee di Angelo Caterini, come da sua volontà, verranno donate. Compromessa invece l'integrità degli altri organi danneggiati nel terribile incidente. Trentaquattro anni a marzo, Caterini era il titolare di un bar in via Ancona, in zona Nomentano. Appassionato di moto faceva parte dell'associazione "Vagabondi in moto". Una passione, quella per le due ruote, che traspare dal suo profilo facebook dove tante sono le foto di lui a bordo dei vari modelli. 

Con la sua morte si aggrava la posizione del 23enne investitore. Accusato di lesioni personali stradali e di omissione di soccorso, dovrà ora rispondere di omicidio stradale. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Montesacro, a bordo della sua A3 il 23enne di San Cleto ha letteralmente travolto Caterini che procedeva a bordo della sua moto. Non contento non si è neanche fermato a prestare soccorso. A bloccarlo i carabinieri, al termine di un inseguimento in via Fabriano. Il giovane una volta fermato è stato subito sottoposto all’alcool test risultando positivo, con un tasso alcolemico pari a 1,9 grammi per litro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Basilio: è morto Angelo Caterini, il motociclista investito da un ubriaco

RomaToday è in caricamento