Incidente Corso Francia, si indaga per omicidio stradale per la morte di Gaia e Camilla

Compagne di classe, dopo una serata nella zona di Ponte Milvio tornavano a casa al Fleming

Foto ANSA/GIUSEPPE LAMI

Si chiamavano Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli le due ragazze di 16 anni morte investite nella notte a Corso Francia a Roma Nord. Compagne di classe, frequentavano, secondo quanto si apprende, entrambe il liceo De Sanctis nella sede di via Serra al Fleming. Amiche a scuola e anche fuori. Ieri come spesso capitava avevano trascorso la serata a Ponte Milvio, nella zona dei locali della movida. 

L'incidente 

Erano passati 20 minuti dalla mezzanotte quando entrambe hanno deciso di tornare a casa, verso la zona di Collina Fleming. Qui, in quel momento, durante l'attraversamento di corso Francia, all'altezza di via Flaminia, il destino di entrambe si è incrociato con quello di un 20enne alla guida di una Renault Koleos. La pioggia battente, l'asfalto viscido e l'incidente. Un impatto pauroso che non ha lasciato scampo ad entrambe. 

Gaia e Camilla

Camilla Romagnoli è stata riconosciuta subito: aveva con sè i documenti. A riconoscere Gaia Von Freymann invece è stato il padre, ufficiale di complemento da anni in congedo che, appreso dell'incidente e del coinvolgimento dell'amica, si è recato sul luogo. Nel frattempo gli amici della comitiva si erano riuniti in capannello sul punto dell'impatto. 

Il cordoglio del Liceo De Sanctis

Su facebook la scuola di Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, il liceo De Sanctis, ha espresso tutto il proprio dolore per quanto accaduto: "Si tratta di uno tragico shock per le famiglie e per tutta la comunità del De Sanctis. La preside, il consiglio di istituto, i professori, il personale Ata e tutti gli studenti abbracciano, addolorati e attoniti, le famiglie delle due ragazze. Siamo vicini con tutto il nostro affetto anche agli amici e ai compagni di Gaia e Camilla. Non ci sono parole per spiegare quello che stiamo vivendo. Rimangono solo il nostro silenzio e il nostro pianto disperato".

L'indagine

La procura di Roma intanto ha aperto un fascicolo per omicidio stradale. Un atto dovuto in questi casi. Il giovane alla guida, 20 anni, dopo aver prestato i primi soccorsi, sotto choc è stato portato all'Umberto I dove è stato anche sottoposto ai rituali accertamenti per accertare la presenza di alcol e droga nel sangue.  

Posto sotto sequestro il cellulare dell'investitore. Come da normale procedura, verranno effettuati accertamenti per verificare se al momento dell'impatto il giovane si trovava al telefono. Sequestrata anche l'auto su cui viaggiava il 20enne. Al vaglio del polizia di Roma Capitale anche eventuali testimoni e le immagini di videosorveglianza delle zona.

Il Codacons 

"Roma è una vera e propria "giungla stradale" dove regna oramai l’anarchia e il rispetto delle regole del Codice della strada è sempre più un miraggio – spiega il presidente Carlo Rienzi – A dirlo sono i numeri ufficiali su incidenti, morti e feriti registrati sulle strade della capitale: il 2018 si è chiuso con un bilancio tragico di 143 morti a Roma, di cui oltre un terzo (57 vittime) sono proprio pedoni. Non va meglio nel 2019: solo nei primi 11 mesi dell’anno, e solo nell’area urbana della città (escluso Gra e zone oltre il Gra) gli incidenti sono stati 27.000, con 111 vittime e 12.568 feriti“.

"L’elevato numero di incidenti stradali a Roma è determinato da un lato dall’assenza di controlli da parte delle forze dell’ordine, che porta gli automobilisti a trasgredire in modo sistematico le regole, certi di non incorrente in sanzioni, dall’altro dal peggioramento delle condizioni dell’asfalto e dalla segnaletica inadeguata, come le strisce pedonali invisibili in molte zone della città – prosegue Rienzi – Per tale motivo chiediamo alla Procura di estendere le indagini sulla tragedia di Ponte Milvio, verificando eventuali responsabilità per concorso dell’amministrazione comunale e accertando quanti e quali controlli stradali siano stati eseguiti dalle forze dell’ordine ieri nella zona teatro dell’incidente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Articolo aggiornato alle 13.06

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento