Monterotondo in lutto per "Cantantonella": un colpo di sonno, poi l'incidente mortale

La cantautrice 56enne lascia un figlio che vive in Inghilterra. Tornava a casa dopo essersi esibita in una serata musicale

Antonella "Cantantonella" Zarletti aveva 56 anni

Era una nota cantante popolare di Monterotondo la donna morta all'alba di domenica in seguito ad un tragico incidente avvenuto sulla via Salaria, nel territorio di Montelibretti. A perdere la vita Antonella Zarletti, conosciuta ai più come "Cantantonella". Cantante, flautista, chitarrista, tastierista, la donna era residente nel Comune eretino, dove stava rientrando dopo una serata nella quale aveva interpretato il suo repertorio musicale. La tragedia all'alba del 16 luglio, quando la Fiat Punto condotta dalla cantautrice è finita contro un albero dopo aver invaso la carreggiata opposta. Uno schianto fatale alla donna, causato secondo i primi rilievi, da un probabile colpo di sonno. 

Morta Antonella Zarletti

Arrivati all'altezza del chilometro 30.300 della Salaria, direzione Rieti, vigili del fuoco, 118 e carabinieri non hanno potuto far altro che constatare il decesso di Antonella Zarletti. A riconoscere la salma di "Cantantonella", la sorella, a cui è spettato l'amaro compito di avvisare il figlio della 56enne, che vive in Inghilterra. 

Autopsia e funerali

La salma della cantautrice eretina è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria che ne ha disposto l'esame autoptico all'obitorio del Policlinico Gemelli dove è stata trasportata. Terminati gli accertamenti la salma di Antonella Zarletti verrà restituiti ai familiari per i funerali.

La carriera di Cantantonella

Molto conosciuta nel territorio della provincia sabina ed eretina, il repertorio musicale di Antontella Zarletti era molto vasto dal sacro al profano. Cantantonella si esibiva da sola, grazie alle sue conoscenze musicali, ma anche in collaborazione con altri musicisti. Interpretava i maggiori successi nazionali ed internazionali dalla musica leggera italiana ed evergreen internazionali, ma anche jazz, oltre alle più belle romane e napoletane, canto popolare, canzoni anni ‘60’70‘80. Inoltre animava le serate di ballo liscio, latino, dance, oltre che serenate e cerimonie religiose. Cantava anche in dialetto, oltre che in italiano, spagnolo, inglese e francese. Numerose anche le partecipazioni a festival, musical, ma anche, commedie e spettacoli teatrali assieme ad attori del calibro di Gigi Proietti. Diverse le partecipazioni anche a programmi televisivi come su Telemontecarlo (oggi la7), Canale 5 nella Seratissima con il compianto Paolo Villaggio, Rai Tre e Teleuniverso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento