Incidenti stradali

Coinvolto in un incidente mortale, Michele Bravi annulla il concerto a Roma

Il 23enne vincitore di X Factor doveve esibirsi nella Capitale il prossimo 28 novembre

Michele Bravi

Era alla guida di una Bmw del car sharing coinvolta in un incidente con un motociclista che ha portato alla morte di un centauro di 60 anni. Lui è Michele Bravi, uno dei vincitori delle passate edizioni di X Factor la settima (under uomini 16-24 con Morgan) nel 2013 concorrente a Sanremo. In tour in tutta Italia per presentare il suo lavoro "Piano B" il 28 novembre doveve esibirsi anche a Roma. Coinvolto nel sinistro avvenuto a Milano (qui la notizia su MilanoToday) il cantante ha deciso di sospendere tutta la sua attività artistica di questi giorni, compreso lo spettacolo romano. 

Secondo una delle prime e frammentare ricostruzioni del sinistro effettuate dagli investigatori, l'auto avrebbe fatto, per cause da accertare, un'inversione ad 'U' senza dare precedenza. L'impatto, rivelano gli agenti della municipale meneghina, che hanno fatto i rilievi, è stato brutale. La Bmw ha centrato in pieno la motocicletta: alle 19.49 di giovedì. La donna, residente a Milano, ha battuto il volto con violenza probabilmente contro l'asfalto. I medici dell'Azienda regionale emergenza urgenza, arrivati con un'automedica e un'ambulanza, hanno riferito a MilanoToday di un trauma facciale importante. 

Il personale sanitario ha provato a rianimarla prima sul posto e durante il trasporto all'ospedale San Carlo, inutilmente. La polizia locale ha trasmesso gli atti alla procura che valuterà in queste ore l'iscrizione del 23enne nel registro degli indagati; rischia l'accusa di omicidio stradale. Attraverso il suo legale Manuel Gabrielli Bravi confida "nell'esimio lavoro della magistratura, nei confronti della quale nutre il massimo rispetto, per la determinazione delle responsabilità nel sinistro" ed esprime "profondo dolore per quanto accaduto".

Nato a Città di Castello nel 1994, ancora liceale decide di iscriversi ai provini di X Factor e viene preso nel cast. Durante il programma è notato da Tiziano Ferro che scrive per lui, insieme a Zibba, La vita e la felicità, l'inedito che lo porterà poi alla vittoria del talent. Il singolo raggiunge la prima posizione nella classifica FIMI e il 24 gennaio 2014 viene certificato disco d'oro per aver superato la soglia delle 15mila copie vendute. Da lì, poi, la carriera è in un crescendo significativo fino alla partecipazione a Sanremo con il quarto posto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coinvolto in un incidente mortale, Michele Bravi annulla il concerto a Roma

RomaToday è in caricamento