rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Incidenti stradali Selva Candida / Via della Storta, 352

Maria Rosaria Marsili morta in un incidente stradale, fra le ipotesi l'asfalto reso scivoloso dalla pioggia

Per la 47enne originaria dell'Abruzzo non c'è stato nulla da fare. Lascia un figlio di 3 anni

Lascia un bimbo di appena 3 anni Maria Rosaria Marsili, la donna morta in seguito ad un incidente stradale avvenuto domenica mattina a La Storta, a Roma nord. Nata a Pescina, comune della provincia de L'Aquila, la 47enne ha perso la vita dopo che la Dacia Sandero sulla quale si trovata ha impattato violentemente contro un'altra vettura condotta da un ragazzo di 20 anni, poi trasportato in ospedale in stato di choc. 

Una dinamica tutta da chiarire quella che ha portato alla morte della donna residente a Roma con la famiglia da anni, ma cresciuta a Bisegna, comune di poco più di 200 abitanti dell'Abruzzo. Sul posto per svolgere i rilievi scientifici sono intervenuti gli agenti del XIV Gruppo Montemario della Polizia Locale di Roma Capitale.

Fra le ipotesi non si esclude quella dell'asflato reso scivoloso dalla pioggia di questi giorni, con il sinistro avvenuto in un tratto di via della Storta (fra via Brozolo e via Montagnana) segnalato come particolarmente insidioso dagli abitanti della zona. 

L'impatto fatale è avvenuto intorno alle 11:00 di domenica 10 gennaio in via della Storta all'altezza del civico 352. Secondo una prima ricostruzione la donna di 47 anni, morta sul colpo, era a bordo della sua Dacia Sandero quando si è scontrata, per cause da appurare, con una Opel Meriva condotta da un ragazzo romano di 20 anni, ferito e trasportato dall'ambulanza del 118 al Policlinico Gemelli dove è stato sottoposto ai test alcolemici e tossicologici di rito. 

La salma di Maria Rosaria Marsili è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Disposta l'autopsia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Rosaria Marsili morta in un incidente stradale, fra le ipotesi l'asfalto reso scivoloso dalla pioggia

RomaToday è in caricamento